Virgilio Sport

Serie C, la vittoria della Casertana macchiata dagli scontri col Foggia, bene il Taranto di Capuano

Si chiude anche la 16a giornata nel girone C di Serie C, con la vittoria della Casertana sul Foggia di Cudini, macchiata dagli scontri tra le tifoserie

05-12-2023 11:56

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Prosegue il momento d’oro della Casertana nel girone C di Serie C, dove la classifica continua ad accorciarsi sensibilmente, nonostante le vittorie di Picerno e Juve Stabia. Al “Pinto”, però, va in scena uno spettacolo indegno sugli spalti, con le due tifoserie venute a contatto e arginate dalla polizia anti-sommossa. Sul campo, bene Sorrento, Giugliano e Taranto, con Eziolino Capuano che riesce a sbancare il “Viviani” di Potenza. Sette vittorie esterne su dieci partite disputate nel raggruppamento centro-meridionale, nell’ambito di una 16a giornata ormai giunta ai titoli di coda.

La Casertana vince ancora, tre successi esterni nel girone C

È stato un lunedì ricco di gol e spettacolo nel girone C di Lega Pro. Settimo successo nelle ultime otto partite per la Casertana di Vincenzo Cangelosi, che si porta a quota 30, battendo 2-1 il Foggia di Mirko Cudini. Decisivi Montalto e Curcio, autentici trascinatori della compagine rossoblù. La sfida è stata sospesa ad inizio secondo tempo per circa 40 minuti, a causa dei violenti scontri tra le due tifoserie. In un clima di alta tensione, si è ripreso a giocare alle 22:27, con il gol di Schenetti che ha reso soltanto meno amara la sconfitta dei Satanelli.

Colpaccio del Sorrento di Vincenzo Maiuri in quel di Latina: quinto risultato utile consecutivo per i costieri, che rifilano un secco 0-2 ai pontini, sempre in corsa per un piazzamento playoff. Il Giugliano di Valerio Bertotto riscatta immediatamente il ko interno con il Catania e si ripete in trasferta: Monopoli annichilito al “Veneziani”, con il classe 2004 Ciuferri ancora tra i migliori.

Mamadou Kanouté trascina il Taranto di Eziolino Capuano verso l’ottava vittoria in campionato, mettendo a referto una doppietta tra le mura del “Viviani” di Potenza. Finisce 1-2 per gli jonici, con il fantasista senegalese che vola a quota 6 nella classifica marcatori del girone C.

La graduatoria vede ora la Casertana al terzo posto, a -2 dal Picerno e a -5 dalla capolista Juve Stabia. Perdono terreno Benevento ed Avellino, mentre risale il Crotone di Lamberto Zauli, reduce dal successo di Brindisi. In zona playoff, adesso, c’è anche il sorprendente Giugliano.

Scontri Casertana-Foggia: cosa è successo, c’è un ferito

Nel secondo tempo di Casertana-Foggia, sul punteggio di 2-0 in favore dei Falchetti, le due tifoserie sono venute a contatto dopo un reciproco lancio di fumogeni e petardi. Una volta abbattuto il cancello che divide il settore ospiti dal settore distinti, occupato dal tifo organizzato rossoblù, gli scontri sono stati inevitabili, con gli ultras casertani che hanno poi divelto il cancello che porta al recinto di gioco, invadendo la pista d’atletica dello “Stadio Alberto Pinto”.

C’è un ferito. Si tratterebbe di un ultrà casertano, colpito ripetutamente da una spranga, prima dell’intervento della polizia anti-sommossa, schierata sulla pista d’atletica per evitare ulteriori contatti tra opposte fazioni. Tanti i video diventati virali sul web in queste ore: un uomo è rimasto chiaramente a terra ed è stato trasportato all’ospedale di Caserta in ambulanza, per tutti gli accertamenti del caso.

Cosa rischiano Casertana e Foggia dopo gli scontri

Nel pomeriggio odierno, dovrebbe arrivare un primo comunicato del giudice sportivo. Legittimo aspettarsi una nota “attendista”, con l’auspicio di approfondire la vicenda con l’ausilio della Procura Federale e della Digos. Scatteranno ammende importanti per ambo i club, per il reciproco lancio di fumogeni e petardi e per l’incapacità di contenere l’invasione di campo del tifo organizzato rossoblù. Il servizio d’ordine non è stato all’altezza.

Per quanto concerne la Casertana, non è da escludere il divieto di trasferta a Picerno, in occasione della prossima gara esterna. Settore Distinti chiuso o partita senza pubblico contro il Giugliano di Bertotto, in occasione dell’ultima al “Pinto” del 2023.

Sponda Foggia, si riducono al lumicino le speranze di vedere i tifosi ospiti nel derby di Cerignola contro l’Audace di Ivan Tisci, lunedì 18 dicembre. Essendo recidivi, i sostenitori rossoneri potrebbero subire ulteriori sanzioni, oltre alla pioggia di DASPO che colpirà inevitabilmente le due tifoserie organizzate.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...