Virgilio Sport

Verona, sponsorizzazioni con fatture false: perquisita la sede del club che però smentisce

Con l'operazione Cyrano si intende far luce su un giro di sponsor ottenuti attraverso fatture false: coinvolto anche il Verona, in totale 26 indagati

06-12-2023 12:35

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Guai in vista per il Verona? Proprio in queste ore, nell’ambito di un’operazione denominata ‘Cyrano’, la guardia di Finanza sta effettuando una perquisizione nella sede dell’Hellas, una delle società sportive che sarebbe coinvolta in un’indagine su sponsorizzazioni ottenute attraverso fatture false emesse da una società cartiera.

Perquisizione nella sede del Verona: che cosa sta succedendo

Sono cento i militari della guardia di Finanza e della polizia, che, dall’alba di questa mattina, su delega della Procura di Reggio Emilia, stanno dando esecuzione ad un decreto di perquisizione personale e locale e informazione di garanzia emesso nei confronti di 26 persone fisiche e giuridiche, di cui 22 interessate anche da perquisizioni locali. Da quanto si apprende, le persone giuridiche coinvolte nella frode sono società calcistiche, tra cui appunto l’Hellas Verona, attive nella produzione di programmi televisivi e nei settori dei trasporti di merci, edilizio e meccanico.

Operazione Cyrano: sponsor, fatture false e società cartiera

Si parla di una presunta maxi frode da fiscale da 10 milioni di euro. Nello specifico, l’operazione Cyrano ha permesso di accertare la sussistenza di una società cartiera con sede a Modena e con oggetto sociale dichiarato “attività delle concessionarie pubblicitarie”, costituita con un solo fine: emettere fatture per operazioni inesistenti allo scopo di consentire ai beneficiari l’evasione delle imposte sui redditi e dell’iva. Al termine dell’indagine è stato documentato che le 22 società in questione hanno utilizzato fatture per operazioni inesistenti ricevute dalla società cartiera per oltre 10 milioni di euro.

Fatture false, c’è anche il Verona: in totale sono 26 gli indagati

Nelle prossime ore emergeranno ulteriori dettagli, perché – in questo momento – sono ancora in corso perquisizioni e sequestri da parte di polizia e Fiamme Gialle in diverse regioni del Centro e Nord Italia. La Guardia di Finanza ha fatto scalo anche nella sede del Verona, club che milita in Serie A. In totale sono 26 le persone indagate a vario titolo nell’ambito dell’operazione Cyrano, che potrebbe portare a un nuovo ed ennesimo terremoto nel calcio italiano dopo quelli recenti legati al caso plusvalenze e allo scandalo scommesse. Dal club scaligero ancora nessun commento ufficiale su quanto successo in mattinata.

Il Verona smentisce perqusizione

In merito il club scaligero ha voluto fare chiarezza con una nota: “La Guardia di Finanza sta effettuando un’indagine su una società terza e non sull’Hellas Verona – si legge nel comunicato sul sito ufficiale -. Non è stata effettuata alcuna perquisizione né nella sede né altrove. Il Club ha spontaneamente messo a disposizione le proprie risultanze contabili relative ai rapporti con detta società, che consistono nella ricezione di sole tre fatture relative al periodo di imposta di quattro anni fa e comunque di modesto importo. La contestazione, si specifica ulteriormente in corso di verifica, potrebbe equivalere a circa 50.000 euro. In ogni caso, si smentisce in maniera categorica che l’oggetto dei documenti fiscali richiesti attenga a contratti di sponsorizzazione, argomento di cui nessuno ha mai parlato”.

Verona, sponsorizzazioni con fatture false: perquisita la sede del club che però smentisce Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...