Virgilio Sport

Festa Milan, striscione anti-Inter: la Procura apre un'inchiesta

Lo striscione offensivo nei confronti dell'Inter spuntato sul pullman scoperto e sorretto da Maignan e Krunic ha portato all'apertura di un'inchiesta da parte della Procura federale. E Ibrahimovic "invoca" i cori anti-Calhanoglu.

Pubblicato:

Dal triplice fischio con cui l’arbitro Doveri ha posto fine alla partita contro il Sassuolo, che ha sancito la conquista da parte dal Milan dello scudetto numero 19 della propria storia, è iniziata la festa del popolo rossonero, proseguita poi come da copione per tutta la giornata di lunedì.

Festa scudetto Milan, striscione offensivo verso l’Inter: la Procura apre un’inchiesta

Durante le celebrazioni a bordo del pullman scoperto, tuttavia, non sono mancati i momenti di tensione, o meglio di polemica, con ripetuti cori di insulti dei tifosi rossoneri verso quelli dell’Inter. E non solo.

Sul pullman è infatti spuntato uno striscione il cui contenuto è andato oltre il semplice sfottò, sfociando in toni offensivi e volgari: “La Coppa Italia mettila nel c…” il testo dello striscione impugnato da Mike Maignan e Rade Krunic, in mezzo a Olivier Giroud e Ante Rebic.

Pochi minuti dopo lo striscione è stato rimosso dal pullman, ma l’accaduto non è sfuggito alla Procura federale guidata da Giuseppe Chiné che ha prontamente aperto un’inchiesta per presunta violazione dell’art 4 del Codice di Giustizia Sportiva che richiama “i principi della lealtà, della correttezza e della probità in ogni rapporto comunque riferibile all’attività sportiva”.

Striscione anti-Inter, il precedente del 2007 con Ambrosini

Si tratta di un remake di quanto successe nel 2007, quando il Milan festeggiò, sempre a bordo di un pullman scoperto, la conquista della Champions League e Massimo Ambrosini mostrò uno striscione ricevuto da un tifoso recante la scritta “Lo scudetto mettilo nel c…”, con riferimento al Tricolore che l’Inter aveva appena vinto nella prima stagione post Calciopoli. Un episodio che scatenò numerose polemiche e un botta e risposta tra Ambrosini e Marco Materazzi.

Festa Milan, Ibrahimovic “chiede” coro contro Calhanoglu

Le polemiche però non finiscono qui, perché tra i tanti cori anti-Inter pronunciati dai tifosi particolarmente insistenti sono stati quelli rivolti al grande ex Hakan Calhanoglu, approdato in nerazzurro nella scorsa estate a parametro zero. Il fantasista turco è stato attaccato attraverso uno striscione ironico e offensivo con riferimenti alla propria situazione famigliare e poi da cori “personalizzati”, che sarebbero stati “richiesti” da Zlatan Ibrahimovic.

Microfono in mano, lo svedese è stato infatti il vero capopopolo delle celebrazioni, chiedendo a un tratto ai tifosi di “mandare un messaggio a Calha”… L’invito è stato ovviamente colto al volo, facendo salire vertiginosamente i decibel per le vie di Milano e il coinvolgimento popolare di tutto il popolo rossonero…

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...