Virgilio Sport

Tennis, allenamento durissimo per Djokovic con vista Wimbledon? Tsitsipas, che bordate dall'ex preparatore!

Due destini opposti per due grandi interpreti dei nostri tempi. Djokovic lavora duro in palestra dopo l'operazione (pensando a Wimbledon), Tsitsipas è criticato dall'ex preparatore

Pubblicato:

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

E se Novak Djokovic si presentasse al cancello d’ingresso di Wimbledon? Un tarlo che nella mente di qualcuno comincia a insinuarsi, al netto di un’operazione al menisco vecchia meno di una decina di giorni che sulla carta (solo sulla carta) potrebbe spingere il fuoriclasse serbo a prendersela un po’ più comoda, evitando rincorse affannose per la sola voglia di calcare il sacro prato londinese. Ma la sensazione è che Nole sia disposto a tutto pur di giocare al Championship, sebbene abbia ribadito che il punto focale della sua estate coinciderà con il torneo olimpico di Parigi.

Nole è già in palestra: a Wimbledon lo aspettano…

A rendere possibile ciò che agli occhi dei più apparirebbe impossibile ancor prima di aprire bocca è un messaggio postato dal giocatore di Belgrado, che si limita a parlare di “progressi”, ma facendo vedere di essere già in palestra a rimettere su muscoli e quant’altro per accorciare i tempi di recupero. Niente stampelle e tanto lavoro, con un cerotto sul ginocchio destro a coprire la cicatrice dell’intervento. Che peraltro, per bocca dello stesso chirurgo che l’ha operato, è stato piuttosto importante, tanto che lui stesso s’è chiesto come sia stato possibile per Nole restare in campo tanto a lungo nel quarto di finale contro Cerundolo, sottoponendo l’arto ha uno sforzo fuori dal comune.

Djokovic però ha abituato il pubblico del tennis a imprese dentro e fuori dal campo: se davvero tra due settimane si presenterà a Wimbledon (dove rimane nella entry list, in attesa di comunicazioni ufficiali) qualcuno resterebbe sorpreso, ma in fondo non ci sarebbe neppure tanto da stupirsi. Perché se uno nasce fenomeno, tale rimane.

Tsitsipas, che bordate dall’ex preparatore: “Non vuole vincere”

Per un Djokovic che pensa al rientro anticipato (pur ribadendo che l’obiettivo della sua estate rimane una medaglia alle olimpiadi: il torneo olimpico scatterà il 27 luglio) c’è uno Tsitsipas che deve fare i conti con le bordate provenienti dal suo ex preparatore atletico. Perché Christos Fiotakis, dopo aver interrotto il rapporto con il giocatore greco, non gliel’ha mandate certo a dire. “Non ero soddisfatto dell’etica del suo lavoro, e tantomeno di quelle che erano le sue priorità, ha spiegato il coach fitness al media SDNA.

Ho chiuso un cerchio dopo diversi anni di lavoro, ma l’ho fatto dopo aver compreso che Stefanos non ha voglia di arrivare e di restare in alto. Non so onestamente quali siano le sue priorità da atleta: si respira un clima strano attorno a lui, anche se debbo ammettere che i risultati che c’eravamo prefissati li abbiamo raggiunti, su tutti quello di aver rimesso in piedi un giocatore che era continuamente perseguitato da infortuni e problemi. Gli auguro ogni bene, ma non aveva senso andare avanti.

Mi sarebbe piaciuto andare assieme a Parigi 2024 e puntare all’oro, dopo che a Tokyo la sfortuna ci aveva messo lo zampino. Non sarà così e spero solo per lui che ci possa essere l’occasione di vederlo andare avanti nel torneo. Vedendo come si allena e come si comporta, ho ritenuto che non avesse senso passare 7 mesi lontano dai miei affetti, perché comprendo che chi sto seguendo non ha la mia stessa ambizione di allenarsi per vincere”.

La risposta del greco: “Il benessere non è solo allenamento”

Tsitsipas, reduce dalle due eliminazioni ai quarti di finale di Roma (contro Jarry) e Parigi (contro Alcaraz), ha risposto al suo ex preparatore con un messaggio in codice sui propri profili social. “Il benessere non dipende solo da ciò che mangi o dalla frequenza con cui ti alleni. Riguarda anche ciò che pensi e senti. Nutri la tua mente con pensieri gentili e rinforzi positivi”. Tipico messaggio naif in stile Tsitsi, uno che comunque ha sempre abituato tutti a non prendersi mai troppo sul serio.

E dopo le voci che lo volevano in crisi per via della “distrazione” dovuta alla relazione con Paula Badosa (si erano lasciati, poi sono tornati di nuovo insieme da qualche settimana), adesso le critiche arrivano direttamente da una fonte autorevole e a lui molto vicina. Il tutto alla vigilia del debutto ad Halle contro il tedesco Squire: sull’erba il greco ha sempre fatto fatica (24 vittorie e 17 ko. in carriera, anche se nel 2022 a Mallorca ha vinto anche un torneo ATP 250 battendo in finale Bautista Agut), ma anche per lui il grande obiettivo estivo fa rima con Parigi.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...