Virgilio Sport

Tennis ATP Indian Wells, Sinner cerca il suo “Robin”: Arnaldi va a caccia di Sonego e Musetti come numero 2 azzurro

Jannik Sinner prepara il ritorno in campo a Indian Wells, appuntamento già fondamentale. Le ambizioni di Arnaldi che pera di entrare in Top40 e di diventare presto il numero 2 azzurro

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Tutti in attesa di Jannik Sinner. Manca ancora qualche giorno al ritorno in campo del campione degli Australian Open, che dopo aver vinto anche il torneo di Rotterdam, si presenta a Indian Wells nella ristretta cerchia dei grandi favoriti. Il primo Master 1000 della stagione già si preannuncia un appuntamento fondamentale soprattutto in prospettiva della lotta per il secondo posto del ranking con Alcaraz.

Sinner si allena con Tommy Haas

La preprazione in vista del torneo di Indian Wells continua per Jannik Sinner che già da qualche giorno è volato negli Stati Uniti per sistemare gli ultimi dettagli in vista del debutto. E in vista del torneo che andrà in scena dal 6 al 17 marzo, il campione italiano si è ritagliato un po’ di tempo anche per allenarsi con una leggenda del mondo del tennis come Tommy Haas, ex numero 2 al mondo, e ora 45enne e direttore proprio del torneo americano.

Musetti e Sonego in cerca di riscatto

Sinner è indiscutibilmente il numero 1 del tennis italiano e ora alle sue spalle si sgomita per diventare il suo “Robin”. Il ruolo occupato da Lorenzo Musetti fino a questo momento sembra essere tornato vacante. Il carrarese sta vivendo una fase molto delicata della sua carriera, dalla fine della scorsa stagione i risultati fanno fatica ad arrivare e la sua classifica rischia di peggiorare sensibilmente. Il talento c’è sempre ma continua a fare troppa fatica a metterlo in campo.

Lorenzo Sonego è di quelli che restano sempre nell’ombra, il compagno di doppio di Sinner (con cui potrebbe giocare il doppio proprio a Indian Wells, ndr) si prende sempre tanti complimenti come nell’ultimo appuntamento con Medvedev a Dubai ma di risultati importunatine sono arrivati pochi nell’ultimo periodo.

Arnaldi punta alla Top40

Chi invece sta vivendo, sin dalla scorsa stagione, un momento più che positivo è Matteo Arnaldi. Nel giro di pochi mesi il ligure ha messo insieme una clamorosa scalata alla classifica ATP. L’ultimo ranking lo vedeva in posizione numero 42 ma da lunedì prossimo potrebbe anche riuscire a prendere il numero 39. Anche per lui l’appuntamento americano rappresenta un momento di crescita, riuscire a fare bene in un Master 1000 potrebbe aiutarlo ancora di più non solo per il ranking ma anche da un punto di vista mentale per il resto della stagione.

ATP: il ranking mondiale

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...