Virgilio Sport

Milan, Tonali spiega i motivi dell’addio e il ruolo di Maldini: tifosi infuriati

Dopo la presentazione al Newcastle, Sandro Tonali torna a Milano e rivela le motivazioni dietro la sua scelta di dire addio al rossonero: “E’ una decisione frutto di tre stagioni ma sarò sempre tifoso del Milan”

06-07-2023 19:43

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Sandro Tonali ritorna a Milano ma lo fa comunque da giocatore del Newcastle. Il centrocampista ha cominciato la sua esperienza inglese con la presentazione nella sua nuova squadra e ora torna in Italia in vista delle vacanze. Intercettato a Linate, l’ex rossonero ha spiegato ancora una volta i motivi della sua scelta.

Tonali e i motivi dell’addio: “La mia scelta più difficile”

L’addio di Sandro Tonali al Milan è arrivato come un fulmine al ciel sereno per i tifosi rossoneri che non si aspettavano questa scelta da parte di uno dei giocatori che nel corso degli ultimi anni aveva dimostrato un grandissimo attaccamento alla maglia. A Calciomercato.com e ai giornalisti presenti a Linate, il centrocampista ha spiegato i motivi della sua scelta.

Il primo approccio con l’Inghilterra è stato positivo, ho conosciuto persone che mi hanno voluto a tutti i costi e che non vedono l’ora di lavorare con me. Per me si è trattata della scelta più difficile della mia carriera ma andava fatta adesso. Non dimenticherò mai di come mi ha accolto il Milan e di quello che ho provato in rossonero.

La mia decisione non è stata il frutto di una stagione ma delle ultime tre. E’ stato un cammino bellissimo e spero un giorno di poter tornare e vedere i tifosi sorridere.

Tonali: “L’addio di Maldini non ha pesato nella scelta”

Tra i tifosi del Milan e anche tra gli addetti ai lavori c’era chi sosteneva che dietro la decisione di Tonali ci fosse anche l’addio di Paolo Maldini che, insieme a Frederic Massara, ha lasciato il suo ruolo di dirigente all’interno del Milan. Ma è lo stesso Tonali a smentire questa teoria.

Maldini mi ha aiutato tantissimo specialmente il primo anno. Era e resterà per sempre un grandissimo aiuto per noi, una persona eccezionale. Se ha pesato il suo addio? No, lui sa benissimo che fare il giocatore o il dirigente sono due cose diverse.

Milan, i tifosi non perdonano Tonali ma c’è chi spera

Inutile sottolineare che i fan rossoneri non si sarebbero mai aspettati la cessione di Tonali in questa sessione di mercato. In molti avrebbero voluto una presa di posizione del giocatore davanti all’offerta del Newcastle, ma sia per lui che per il club rossonero si trattava di una possibilità a cui era praticamente impossibile rinunciare.

Sui social i tifosi del Milan non perdonano ma provano a leggere tra le righe delle sue parole: “Sicuramente il nuovo contratto ha inciso e anche la somma che prenderà il Milan ma non è difficile capire il suo stato d’animo. Ripete sempre che un giorno vorrebbe tornare”, scrive Marco. E Agad gli fa eco: “Sottolineo: è stata una nostra decisione. Sua e di chi? Di Riso?”.

Ma c’è chi è decisamente più severo nei suoi confronti: “All’ultima domanda ha cambiato discorso. I prossimi giocatori che fanno promesse spero che gli venga rescisso il contratto”, scrive Samuele. Mentre Luca commenta: “Ora basta. Le solite frasi fatte. Sei andato per soldi. Punto. Addio, altro che arrivederci”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...