,,
Virgilio Sport SPORT

Top e Flop 35ª giornata: c'è mezza Juve tra i peggiori

Non si salva nessuno tra i bianconeri crollati col Milan, mentre c'è un testa a testa a centrocampo e in attacco per la palma di migliore di giornata

La caduta della Juventus in casa col Milan, ma sarebbe meglio dire crollo, ha fatto eco e parecchio anche nello stilare le classifiche dei migliori e peggiori della 35sima giornata del campionato di serie A che ha visto nuovamente Vlahovic e Osimhen mettersi in evidenza e tutto o quasi la formazione bianconera di Pirlo conquistarsi un posto di “disonore” tra i flop di giornata che sanno di fallimento della stagione.

Miglior portiere: Cragno decisivo per il Cagliari

Vicario lo aveva sostituito degnamente tanto da prendersi gli onori di qualche paratona salvarisultato nelle ultime vittorie del Cagliari. Ma Cragno è tornato, si è ripreso il posto tra i pali dei rossoblu ed è risultato pure lui decisivo nel filotto che sta di fatto salvando la squadra di Semplici. Attento e concentrato compie tre parate fondamentali permettendo ai suoi di conquistare i tre punti nello scontro diretto di Benevento. Un plauso in questo turno anche a Dragowski che tiene inviolata la porta della Fiorentina contro Immobile e Milinkovic Savic.

Miglior difensore: Tomori insuperabile

Preciso e puntuale negli interventi vince tutti i duelli con Cristiano Ronaldo di fatto annullato, e realizza il terzo gol con uno stacco di testa imperioso. Lui è Tomori vera rivelazione del Milan, rinforzo azzeccatissimo del mercato di gennaio, che dopo qualche passaggio a vuoto è tornato prepotentemente alla ribalta nel big match per la zona Champions stravinto dai rossoneri. Un bravo, anzi bravissimo anche a Mërgim Vojvoda del Torino fondamentale con i suoi gol nelle ultime gare per i granata, in rete anche ieri a Verona.

Miglior centrocampista: bella lotta Pellegrini e Hakimi

Padrone della fascia come pochi quest’anno, anche con la Samp, la solita grande prestazione di Hakimi a cui è mancato solo la rete anche se ha sfornato il decimo assist stagione, stavolta a Sanchez per il momentaneo 3-1. La rete l’ha trovata, addirittura due, un altro leader del centrocampo, Pellegrini, dimostrando le sue doti balistiche e di realizzatore nella goleada rifilata dalla Roma al Crotone.

Miglior attaccante: testa a testa Vlahovic e Osimhen

Una lista infinita di attaccanti che si sono messi in evidenza in questo week end ricco di gol. Da apprezzare la prodezza balistica di Diaz prima e Rebic poi nel Milan contro la Juve; i soliti Raspadori e Joao Pedro in rete, addirittura doppiette per gli attaccanti di scorta Sanchez e Muriel. Ne dobbiamo scegliere due ed allora puntiamo su Vlahovic, sempre più il nuovo Batistuta per la Fiorentina, scollina quota 20 gol, con un’altra doppietta che mette ko la Lazio. Ma il migliore per noi è Viktor Osimhen che fa reparto da solo mettendo sempre in difficoltà la difesa avversaria. Segna due gol e serve un assist a Lozano. Inarrestabile.

Flop: tanta Juve da Chiellini a Ronaldo

Come detto non è stato difficile trovarli, bastava guardare alla Juventus ma non è stato altrettanto facile scegliere i peggiori nel crollo bianconero col Milan. Chiellini è un po’ la fotografia di una squadra logora dopo 9 anni di successi tricolori, regala un calcio di rigore, poi parato, e viene sovrastato da Tomori in occasione del terzo gol. Peggio fa forse Cristiano Ronaldo che perde tanti palloni e non riesce mai a rendersi pericoloso in zona offensiva, nullo per davvero, forse e soprattutto servito male dai compagni. E poi c’è Augello della Samp colpevole in almeno 3 dei 5 gol realizzati dall’Inter.

SPORTEVAI | 10-05-2021 13:03

Top e Flop 35ª giornata: c'è mezza Juve tra i peggiori Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...