Virgilio Sport

Verona-Juventus 2-2, Allegri: "Riordinare le idee e chiarire l'obiettivo". Rabiot: "Siamo troppo mosci"

Le voci dei protagonisti del match del "Bentegodi": dal tecnico della Vecchia Signora a leader del calibro di Rabiot e Alex Sandro, realisti rispetto alla corsa Scudetto

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Al termine dei 90 minuti, mister Massimiliano Allegri e i tesserati bianconeri hanno analizzato ai microfoni di DAZN quanto accaduto nel corso di Hellas Verona-Juventus. La prestazione odierna, il momento della Vecchia Signora e la corsa Scudetto con l’Inter di Simone Inzaghi, che attualmente appare irraggiungibile.

L’analisi di Rabiot dopo Verona-Juventus

“Dovevamo fare di più, – ha esordito Adrien Rabiot a DAZN – dopo i punti che abbiamo lasciato lunedì scorso. Stasera non dovevamo prendere questo primo gol, che c’ha fatto male. Abbiamo rimontato, sì, però ci siamo messi a giocare un po’ tardi e dobbiamo ritrovare quella compattezza che ci contraddistingueva prima. È dura giocare contro di loro, è difficile il momento, però dobbiamo ritrovare il percorso che stavamo facendo prima. Sono i dettagli che fanno la differenza”.

Sul cambio modulo registrato nella ripresa, il centrocampista della Juve ha aggiunto: “Quello lo sceglie il mister. Conte come lo facciamo, non è una questione di modulo. Abbiamo fatto bene anche con il 3-5-2. Dobbiamo pensare di essere più offensivi, ma senza perdere compattezza e solidità. Scudetto? Dobbiamo essere realisti in questo momento. L’Inter fa il suo percorso, noi dobbiamo pensare a difendere questo secondo posto. Siamo arrivati fin qui, con tutti i punti che abbiamo fatto, ma dobbiamo ritrovare quelli che eravamo. Eravamo troppo mosci stasera.

Allegri dopo Verona-Juventus

Così, invece, Max Allegri sempre DAZN, tra risultato e momento: “Una partita come questa la potevi anche perdere, nonostante 2-3 situazioni favorevoli che abbiamo avuto alla fine. Dobbiamo riordinare le idee e chiarire l’obiettivo. Prendiamo gol con troppa facilità, soprattutto sui gol presi oggi. Dobbiamo prenderci questo punto in trasferta e pensare al Frosinone“.

Corsa Scudetto, Allegri non pensa all’Inter

Allegri ha poi aggiunto: “Non so se oggi ha inciso il distacco dall’Inter, ma di sicuro da oggi non dovrà più incidere. Abbiamo fatto due punti in quattro partite, quindi significa che questo tipo di partite non bastano in questo momento. Vlahovic ha fatto una buona partita, ma la buona partita è stata fatta in generale. Ma non basta. Non dobbiamo pensare di essere già in Champions, ma abbiamo ancora un buon vantaggio e dobbiamo difenderlo. Oggi la sensazione è stata che potessimo prendere gol da un momento all’altro e questo non va bene”.

Troppi errori tecnici, testa al Frosinone

Ancora Allegri a DAZN, tra la prestazione di oggi e il futuro: Abbiamo sbagliato troppo tecnicamente in fase offensiva. Dobbiamo ancora smaltire la delusione post Empoli, perché anche con l’Udinese si è visto, così come oggi. Il cambio modulo era una cosa preparata oggi, perché andando sotto abbiamo pensato di cambiare. Siamo stati troppo lunghi e li abbiamo fatti ripartire a campo aperto. Dobbiamo ripartire e pensare al Frosinone”.

Alex Sandro: “Abbiamo perso la concentrazione”

Ai microfoni di DAZN, è poi intervenuto Alex Sandro, uno dei veterani dello spogliatoio bianconero: “Abbiamo perso un po’ la concentrazione in questi giorni, cosa che è stata la nostra forza in questo percorso. Dobbiamo tornare solidi e ritrovare questa concentrazione”.

“È diverso giocare una volta a settimana, rispetto ad avere le coppe – ha precisato Alex Sandro -. Dobbiamo rimanere concentrati, è questo il punto. Dobbiamo tornare ad averla subito, senza perdere punti, evitando sconfitte come quelle recenti. Non abbiamo più margine di errore. Avere una partita a settimana ti permette di provare più cose e di avere più energie”.

Alex Sandro sulla corsa Scudetto

Alex Sandro ha poi ribadito: “Dobbiamo solo pensare a ritrovare quel livello di concentrazione. Da quando sono arrivato alla Juve, ho sempre pensato di poter vincere lo Scudetto, perché è sempre un obiettivo per noi, lo sappiamo. Poi dobbiamo pensare soltanto a noi stessi, perché l’Inter ha la sua strada, noi la nostra”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
Torino - Juventus
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...