Virgilio Sport

Arbitri: Juventus-Inter a Guida come nel pre-Covid, Abisso e Doveri fermati

Tutte le designazioni della 13esima giornata di serie A, Dionisi retrocesso in B come Sacchi, Piccinini out dopo gli errori in Juventus-Cagliari

22-11-2023 14:00

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Mano pesante del designatore Rocchi che ha fermato praticamente tutti gli arbitri che nello scorso turno, prima della sosta, non avevano convinto. Dionisi, che era apparso assai confuso in Inter-Frosinone, è stato spedito in B e solo al Var per Bari-Venezia, mentre scontano ancora pene passate Fourneau (designato per Cittadella-SudTirol in B) e Sacchi (anche lui in B per il derby calabrese Catanzaro-Cosenza). Il big-match di domenica sera tra Juventus e Inter è stato invece affidato allo stabiese Guida.

Doveri, Piccinini e Abisso fermati per una giornata

Non arbitrano questa settimana neanche in B invece i tre fischietti più discussi dopo l’ultima giornata. Il palermitano Abisso non paga il gol annullato al Lecce col Milan ma l’episodio non visto che ha poi portato al rosso a Giroud ed è stato fermato così come Piccinini (maluccio in Juventus-Cagliari) e Doveri (malissimo in Monza-Torino).

Guida arbitra Juventus-Inter

Erano tre i nomi in pole per dirigere Juventus-Inter: Mariani di Aprilia, Massa di Imperia e Guida di Torre Annunziata. La scelta è caduta su quest’ultimo con Massa (che nel derby romano se l’era cavata abbastanza bene ma con qualche scivolone) che sarà IV uomo.

Classe 1981, Guida ha grande esperienza alle spalle: arbitro internazionale ormai da diversi anni, in stagione ha già diretto due match della fase a gironi di Champions League, quelli tra Lens e Arsenal e tra Manchester United e Copenaghen. A Old Trafford ha anche assegnato un calcio di rigore nei minuti di recupero del secondo tempo per un fallo di McTominay su Elyounnoussi, rigore poi parato da Onana. In questa stagione per Guida sarà la seconda partita con l’Inter coinvolta, dopo il match dei nerazzurri a San Siro contro il Bologna, terminato 2-2.

Guida arbitrò Juve-Inter il giorno prima della chiusura totale per Covid

Non sarà il primo “derby d’Italia” per il direttore di gara originario di Pompei: Guida diresse questo match anche nel marzo del 2020. Fu una partita particolare, senza pubblico per via dell’emergenza Covid, e terminò con la vittoria dei bianconeri per 2-0 con gol di Ramsey e Dybala l’8 marzo del 2020. Il giorno dopo l’Italia – e tutto il mondo – chiuse tutte le porte per l’assoluta emergenza legata al Corona Virus ed anche il calcio si fermò per mesi.

In totale, il fischietto nato a Pompei ha arbitrato il club torinese in 22 occasioni tra Serie A e Coppa Italia, la prima un 3-2 inflitto al Genoa nel 2010-11 e l’ultima il successo di misura alla Dacia Arena contro l’Udinese dello scorso 4 giugno: il bilancio, in totale, recita 16 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte. Meno netti i numeri con i nerazzurri: la società meneghina, con l’arbitro campano, si è imposta 14 volte su 28, con 8 segni X e 6 ko.

Mariani per Atalanta-Napoli

Per l’altro big-match di giornata, Atalanta-Napoli di sabato alle 18, ecco quindi il terzo uomo, Mariani. Singolare il ruolino con gli azzurri 3 vittorie di fila in trasferta, ma soprattutto da 4 incredibili sconfitte di fila in casa (Sassuolo, Spezia, Atalanta e Fiorentina). Sedici precedenti tra il fischietto di Aprilia e l’Atalanta: una direzione che sorride ai bergamaschi: oltre ai tre pareggi infatti si registrano ben sei sconfitte dei nerazzurri e sette vittorie.

Di Bello per Milan-Fiorentina

Infine per Milan-Fiorentina c’è Di Bello, che ha avuto modo di riabilitarsi dopo gli errori in Juventus-Bologna e che viene riproposto per un big-match. Nel corso della sua carriera ha arbitrato per ben 16 volte il Milan, con 10 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte. 33 i cartellini gialli assegnati ai rossoneri, soltanto 1 rosso e 2 rigori. Diverso invece lo score con la Fiorentina, arbitrata da Di Bello in soltanto 10 occasioni, con 6 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta. In queste dieci partite i viola hanno subito 25 ammonizioni, 2 cartellini rossi e 1 rigore dal fischietto brindisino.

Arbitri: Juventus-Inter a Guida come nel pre-Covid, Abisso e Doveri fermati Fonte: Imago - Daniel Siebert

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...