Virgilio Sport

Arbitri, Serra dice addio: paga lite con Mourinho. Gli altri dismessi

L'arbitro Serra di Torino è il più conosciuto tra i fischietti dismessi dall'Aia per il prossimo campionato di serie A. Le ragioni della decisione e gli altri avvicendamenti.

01-07-2023 16:00

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Addio serie A. L’avventura in massima serie è finita per uno degli arbitri più chiacchierati nelle ultime stagioni, al centro di un paio di casi davvero spinosi. Si tratta di Marco Serra, il fischietto della sezione di Torino finito nell’occhio del ciclone a gennaio 2022 per un clamoroso errore nel finale di Milan-Spezia e poi, più recentemente, a febbraio di quest’anno, per un’altrettanto fragorosa lite in campo con José Mourinho.

Serra escluso dalla nuova lista degli arbitri per la serie A 2023-24

Secondo quanto anticipato dal Corriere dello Sport, infatti, Serra figura tra gli arbitri dismessi dagli organici della Can A e B. L’ufficialità ci sarà lunedì, quando ci sarà apposita comunicazione da parte dell’Associazione Italiana Arbitri, ma la notizia ormai si può considerare di pubblico dominio. Assieme a Serra, non faranno più parte dei quadri per il massimo campionato anche Miele, Meraviglia, Gariglio e Paterna, tutti dismessi, oltre a Maggioni che ha rassegnato autonomamente le dimissioni. Addio, inoltre, agli esperti Irrati e Valeri, che continueranno la loro attività solo dalla sala Var.

Gli arbitri per il prossimo campionato e quelli salvi per un soffio

Chi prenderà il posto degli arbitri esclusi dalla lista? Il quotidiano romano fa i nomi di alcuni fischietti che sono ai primi posti della graduatoria riservata ai più promettenti direttori di gara della serie C: Di Marco, Bonacina, Collu, Tremolada e Monaldi. Salvi per il rotto della cuffia Gualtieri, Rutella e Perenzoni, che godono ancora della speciale immunità riservata agli esordienti. Insomma, un quadro non proprio idilliaco per il settore arbitrale, anche per quel che concerne le nuove leve. Nonostante la soddisfazione del designatore Rocchi, del resto, quello appena andato agli archivi è stato un altro anno segnato da una serie impressionante di sviste ed errori arbitrali.

Serra, quanti guai: dall’errore in Milan-Spezia allo scontro con Mourinho

Come mai Serra, di sicuro il più conosciuto tra i fischietti esclusi dal novero per la prossima stagione, è stato messo da parte? Già dopo l’annullamento del gol a Messias in Milan-Spezia, con tanto di crisi di pianto e crollo emotivo, l‘arbitro di Torino era stato tenuto in naftalina per un bel po’. Quello che ha indispettito i vertici arbitrali è stato il suo atteggiamento dopo la lite con Mourinho in Cremonese-Roma di campionato, in particolare la goffa autodifesa davanti alla Procura con il labiale “vai a casa” rimodulato in corso d’istruttoria in “vai all’area”. Inoltre, il Corriere dello Sport cita non meglio specificati “comportamenti all’interno del gruppo” che non sarebbero piaciuti ai vertici dell’Aia.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...