Virgilio Sport

Atalanta-Fiorentina, moviola: il Var vede e non vede, i gol annullati, il caso-Scamacca e il rosso a Milenkovic

La prova dell’arbitro La Penna al Gewiss Stadium, nel ritorno di semifinale di coppa Italia, analizzata ai raggi X dall’esperto di Mediaset De Marco,

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

E’ stata la rivelazione arbitrale della stagione: La Penna, designato da Rocchi per il ritorno della semifinale di coppa Italia, ha sbagliato davvero poco quest’anno, risultando invece spesso eccellente. Ultima gara arbitrata (bene) è stata Juventus-Fiorentina in campionato ma vediamo come se l’è cavata ieri al Gewiss Stadium.

I precedenti di La Penna con Atalanta e Fiorentina

Il fischietto romano aveva arbitrato i viola già 11 volte in carriera con un bilancio di 5 vittorie, 2 pari e 4 sconfitte. Stesso numero di gare (11) con i bergamaschi ma precedenti che sorridevano di più con 8 vittorie, 1 pareggio e solo due ko.

L’arbitro ha ammonito 4 giocatori e ne ha espulsi due

Coadiuvato dagli assistenti Giallatini e Del Giovane, con Marchetti IV uomo, Aureliano al Var e Marini all’AvAR, l’arbitro ha ammonito quattro giocatori, di cui 2 della squadra di Italiano: 43′ Mandragora (F), 56′ Kolasinac (A), 69′ Dodô (F), 80′ Scamacca (A). Espulsi 52′ Milenkovic (F), 76′ Niccolini (F) non dal campo. Recupero: 4′ pt, 5’st.

Atalanta-Fiorentina, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 13′ secondo gol bergamasco. Prima della rete però l’azione parte da un pestone di Koopmeiners su Beltran. La Penna, richiamato dal Var, torna indietro e cambia la sua decisione: è fallo e il gol viene annullato Al 25’uscita in presa alta di Carnesecchi che colpisce Nico Gonzalez con il ginocchio e pestandogli il piede: tante proteste ma per l’arbitro non c’è nulla di rilevante. Il Var non interviene. Viola in 10 dal 52′: verticalizzazione per Scamacca: Milenkovic liscia la palla, aggancia l’attaccante e viene espulso per fallo da ultimo uomo. Al 79′ pestone di Scamacca a Nico Gonzalez e giallo: era diffidato, salterà la finale con la Juve. Vivaci le proteste, anche nel dopo-partita. Per Gritti, il vice dello squalificato Gasperini, non c’erano gli estremi per il giallo. Al 94′ segna Lookman, per l’assistente Giallatini, il nigeriano era partito da posizione di fuorigioco. Il Var però non ravvisa offside e la rete viene convalidata.

Per De Marco non c’era rigore per i viola

Sull’episodio che ha coinvolto Carnesecchi e Nico Gonzalez poco prima della mezz’ora di gioco al Gewiss Stadium, quando il portiere, in uscita, colpisce il piede dell’argentino che cade a terra, fa chiarezza Andrea De Marco. L’ex arbitro, ospite degli studi Mediaset su Canale 5 dice: “l’intervento è casuale, non è rigore”. Pochi dubbi per quest’ultimo pure in merito al giallo comminato da La Penna al minuto 80 a Scamacca che gli costa la finale. Il fallo su Nico Gonzalez è giudicato meritevole del giallo da parte dell’ex arbitro ligure. Nel complesso discreto La Penna in Atalanta-Fiorentina.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...