Virgilio Sport

Australian Open, Djokovic e il ko in semifinale con Sinner: la rivelazione di Ivanisevic

L'allenatore di Novak Djokovic, Goran Ivanisevi, è tornato sull'Australian Open di Nole e sulla sua sconfitta in semifinale contro Jannik Sinner, escludendo sia stata causata dall'infortunio al polso rimediato a inizio gennaio

Pubblicato:

Matteo Morace

Matteo Morace

Live Sport Specialist

La multimedialità quale approccio personale e professionale. Ama raccontare lo sport focalizzando ogni attenzione sul tempo reale: la verità della dirette non sono opinioni ma fatti

A distanza di circa una settimana dalla conclusione degli Australian Open, Goran Ivanisevic è tornato sulla semifinale persa da Novak Djokovic contro Jannik Sinner, futuro vincitore del primo slam stagionale. L’allenatore del n°1 ATP ha parlato in generale del deludente torneo disputato da Nole, escludendo che la sconfitta contro l’altoatesino sia arrivata a causa dell’infortunio subito nei primi giorni di gennaio durante la United Cup.

La sorpresa dell’Australian Open

La sorpresa più grande dell’Australian Open da poco conclusosi è stata senza dubbio la sconfitta di Novak Djokovic in semifinale contro Jannik Sinner. Prima di quel match il serbo infatti era imbattuto da ben 2195 giorni nel torneo e non aveva mai perso dopo essersi spinto così avanti nel primo slam stagione.

Una sconfitta giunta al termine di una partita dominata dall’altoatesino, che nei primi due set ha concesso solamente tre game a un Djokovic che così brutto e falloso non lo so vedeva da tempo – soprattutto in un torneo dello slam -, e di un torneo in generale un po’ sottotono per Nole, che ha faticato a partire dal primo turno contro il classe 2005 Dario Prizmic.

Ivanisevic: “Non un torneo facile per Nole”

A proposito del torneo di Djokovic e della sua sconfitta in semifinale ha parlato il suo allenatore Goran Ivanisevic, che lo segue dal 2019, al quotidiano croato Sportske Novosti: “Prima o poi Nole doveva perdere, lo sapevamo tutti. Dispiace che sia successo, ma contro Sinner bisogna essere al 100% per avere la possibilità di vincere. E anche giocando al 100% si può perdere. In ogni caso, tutto l’Australian Open non è stato facile per Novak, dal primo turno in poi. Ma non casca il mondo, si guarda avanti, non è nulla di così catastrofico”.

L’infortunio al polso

Le prestazioni altalenanti e a tratti deludenti, come i primi due set contro Sinner, di Djokovic avevano portato molti a pensare che il serbo stesse ancora soffrendo per l’infortunio al polso rimediato a inizio anno in occasione della United Cup, ma a negare questa eventualità ci ha pensato lo stesso Ivanisevic: “No, non gli dava fastidio il polso, stava bene fisicamente, ma qualcosa non è andato come previsto. Può capitare anche a uno come lui, è un essere umano fatto di carne e ossa come tutti. D’altra parte sono contento che il prescelto a batterlo sia stato Sinner”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...