Virgilio Sport

Coppa Davis, altra delusione per Djokovic: Serbia ko con la Slovacchia, niente rivincita con l’Italia di Sinner

Dopo la sconfitta in semifinale contro Sinner agli Australian Open, nuova delusione per Novak Djokovic con i suoi compagni di squadra eliminati dalla Coppa Davis 2024

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Non è stato un inizio anno da ricordare per Novak Djokovic. Il 2024 era nelle intenzioni del serbo l’anno in cui provare a dare l’assalto al Golden Grand Slam, con la possibilità di provare a vincere tutti e 4 i titoli nello Slam a cui andare ad aggiungere l’oro alle Olimpiadi di Parigi. Il primo obiettivo è saltato subito con l’eliminazione per mano di Jannik Sinner nelle semifinali degli Australian Open. E salta anche il secondo obiettivo con la sconfitta della Serbia in Coppa Davis.

Serbia eliminata dalla Slovacchia

La Serbia sperava di riuscire a ottenere un successo piuttosto agevole contro la Slovacchia nel match di the di qualificazione. Ad accedere al Group Stage Finals per la prima volta nella sua storia è la nazionale slovacca che si presentava all’appuntamento con il ruolo di “underdog”. E invece arriva un clamoroso 3-0.

Nel primo giorno di match è arrivata la clamorosa vittoria di Klien contro Kecmanovic. Il serbo era reduce da una bellissima prova agli Australian Open dimostrando di essere tennista di grande talento e invece ha ceduto in due set contro un Klien clamoroso al servizio. Non ha fatto meglio Dusan Lajovic che avanti di un set è crollato contro Alex Molcan che è andato a vincere con un netto 6-0, 6-2. Malissimo anche il doppio e ancora una volta pronostici ribaltati con la coppia Klein-Zelenay (41enne) che ha battuto Kecmanovic e Cacic per il terzo punto.

Sorride Filippo Volandri e l’Italia

Si parla di Slam per Sinner, ma Filippo Volandri pensa soprattutto alla Coppa Davis. Il capitano italiano è reduce dalla vittoria storica nella scorsa stagione ma ha già gli occhi puntati sul bis in questa edizione. L’eliminazione della Serbia rappresenta senza dubbio una buonissima notizia per gli azzurri che se vogliono provare a dare di nuovo l’assalto all’insalatiera avranno sulla strada un’avversaria in meno da battere.

Djokovic: l’inizio del 2024 è da incubo

La sconfitta negli Australian Open per mano di Jannik Sinner è una ferita per un vincente e un “cannibale” come Novak Djokovic. Ma conoscendo Nole anche la possibilità di non poter andare a strappare all’Italia la Coppa Davis rappresenta una delusione. Il serbo ha sempre dimostrato grande attaccamento per i colori della sua nazionale, ha sempre voluto dare una mano alla squadra e la possibilità di inserire un’altra Coppa Davis tra i trofei vinti in carriera era sicuramente allettante.

L’Italia torna in campo a settembre

La nazionale italiana, detentrice della Coppa Davis, tornerà in campo il prossimo settembre. Gli azzurri sono stati infatti esentati dal primo turno di qualificazione e saranno di nuovo in campo nel raggruppamento in programma a Bologna (come nella scorsa stagione in cui però non c’era Sinner, ndr) in programma nella settimana dal 9 al 15 settembre subito dopo la fine degli US Open.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...