Virgilio Sport

Sinner e il no a Sanremo, Anna Falchi si scusa: "8 maggio? Avevo cercato i suoi prossimi impegni su Google"

Da attaccante ad attaccata: sommersa dalle critiche per le sue bacchettate a Sinner dopo il no al Festival, la showgirl e conduttrice italo-finlandese costretta a scusarsi.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Aveva affermato in diretta di essere rimasta spiazzata dal no di Jannik Sinner al Festival di Sanremo, definendo “poco empatico” il campione di San Candido e ironizzando sui prossimi appuntamenti in calendario: “Tornerà in campo l’8 maggio, ammazza quanto si impegna”. Nelle ore successive alla sua comparsata a ‘La vita in diretta’, Anna Falchi è finita nella bufera. Una marea di attacchi su ogni tipo di social: Instagram, X, Facebook, ma non solo. Un’ondata d’indignazione, quasi una sollevazione popolare, che ha costretto la showgirl e conduttrice italo-finlandese a correggere il tiro e a scusarsi.

Anna Falchi, la storia Instagram dopo le critiche

Su Instagram Anna Falchi ha pubblicato in successione due storie per chiarire le ragioni del suo intervento e per fare pubblica ammenda. “Mi corre l’obbligo di esternare il mio pensiero riguardo a una notizia che sta facendo eco sulla stampa”, ha esordito. “In occasione de ‘La vita in diretta’ in cui ero ospite si parlava di Sinner, è risultato che abbia detto esclusivamente che lui non è particolarmente simpatico, non è empatico per il fatto magari che viene dal nord Italia. Parlo io poi che sono finlandese. Lungi da me criticare il grande campione che è Sinner. Ho detto solo che sarebbe stato bello fosse venuto al Festival per essere omaggiato in quella grande vetrina così cara al popolo italiano”.

Le scuse della showgirl: “Sbadata su impegni Sinner”

A stretto giro, nuova storia e nuovo video. Questa volta contenente le scuse: “Volevo anche sottolineare quanto io sia ignorante in materia dei prossimi impegni di Sinner. Avevo googolato (ha detto proprio così, ndr) al volo ‘prossimi impegni di Sinner’ e mi era uscita la data dell’8 maggio e così, in modo sprovveduto, l’ho detto in diretta. Mi dispiace tantissimo, non mi reputo nessuno per criticare il grande campione che è Jannik Sinner. Erano dichiarazioni estemporanee e dette con sbadataggine. Viva Sinner e viva tutti i tifosi, anche quelli che mi hanno criticato ma pazienza: avevano ragione”.

L’altro fronte di critiche a Jannik: Monte Carlo

Con le pubbliche scuse di Anna Falchi si chiude – o per lo meno si spera – il dibattito relativo alla mancata partecipazione del giovane campione altoatesino a Sanremo. Sinner farà “il tifo da casa” per Amadeus e per tutti i cantanti, come ha promesso nella conferenza stampa di Roma in cui ha ufficializzato il suo no alla kermesse. La sua casa di Monte Carlo. Già, perché adesso il nuovo fronte di critica si è spostato sulla residenza fiscale di Jannik. E un endorsement a sorpresa a suo favore lo ha speso – indovinate un po’ – Nicola Pietrangeli, che pure in passato non era stato troppo tenero nei suoi confronti.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Roma
Inter - Cagliari
SERIE B:
Venezia - Brescia

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...