Virgilio Sport

Brozovic e Handanovic salvano l'Inter, Torino beffato. Le pagelle

I nerazzurri giocano una brutta partita ma la spuntano per 1-0 grazie alla rete di Marcelo Brozovic a tempo ormai scaduto e alle parate di Handanovic. Senza Lukaku però i nerazzurri faticano.

Pubblicato:

Proprio come il Napoli contro lo Spezia, anche l’Inter fa una fatica enorme a superare il Torino, riuscendoci, proprio allo stesso modo dei partenopei, al minuto 89 grazie alla rete di Marcelo Brozovic.

Il risultato più giusto, ai punti, sarebbe stato il pareggio, dato che l’MVP della partita è Samir Handanovic, protagonista di almeno 3-4 interventi decisivi che permettono all’Inter di rimanere in corsa durante una gara complicata.

Questo però non potrà bastare all’Inter nella prossima uscita in Champions League, martedì contro il Viktoria Plzen, una delle uniche possibilità dei nerazzurri di racimolare punti per passare il turno.

Primo tempo difficile per l’Inter: pochi spazi, è 0-0

Il primo tentativo della partita per l’Inter è di Laurato Martinez: Darmian gioca a rimorchio su Dzeko, l’azione prosegue e si chiude con il tiro a botta sicura dell’argentino, di poco al di sopra della traversa.

I ritmi sono comunque molto blandi, gli spazi sono davvero pochi. Forse la più grande occasione del primo tempo è però per il Torino, con Vlasic, ma Handanovic è bravissimo a salvare tutto: serve che si superi con i piedi il portiere sloveno, che respinge una tiro del croato arrivato dopo una magnifica giocata nello stretto con cui aveva mandato al bar due difensori dell’Inter.

A metà del primo tempo i nerazzurri provano a giocare nello stretto, con scambi stretti e veloci, ma manca sempre l’ultimo passaggio, come quello sbagliato di Brozovic per Dzeko al 32′.

L’ultima occasione del primo tempo è per Brozovic, che si spinge fino ai 25 metri e prova la botta da fuori: la palla però finisce alta.

Brozovic salva l’Inter nel finale, ai nerazzurri i tre punti

Subito ad inizio secondo tempo Sanabria ha un’occasione colossale per portare i granata in vantaggio: Vlasic piazza un magnifico traversone per il paraguaiano, molto più veloce di un troppo distratto De Vrij: il colpo di testa viene ben assorbito dal portiere sloveno.

Al 50′ l’arbitro estrae un rosso diretto per Sanabria per una gomitata in aria a Calhanoglu. Ayroldi però va a rivedere l’episodio al Var, e alla fine decide di togliere il rosso e di dare solamente un giallo, tendente però all’arancione. Per Sanabria non ci saranno altre occasioni, alla prossima è fuori.

Ancora Handanovic decisivo su una punizione di Rodriguez deviata da Barella. Il capitano nerazzurro ci mette ancora i piedi, ma che rischio. In questo secondo tempo è spesso il Torino a rendersi più pericoloso, per esempio ancora con Vlasic al 66′ dal limite: ancora Handanovic risponde, ma il portiere sloveno sta davvero salvando una brutta Inter.

Verso la fine della ripresa comunque i nerazzurri cercano di aumentare i giri del motore, facendosi vedere dalle parti della trequarti avversaria con più continuità. Questo porta i nerazzurri ad andare a un passo dall’1-0 sempre con Lautaro Martinez: cross stupendo dalla sinistra di Bastoni, ottima la torsione di Lautaro ma il suo colpo di testa passa solo molto vicino al palo alla sinistra di Milinkovic.

Al minuto 83′ ancora una volta Handanovic strepitoso su Radonjic, appena entrato, che ci prova con l’interno destro. Davvero bravo Handanovic, MVP di questa gara per l’Inter.

Al minuto 89 però Marcelo Brozovic riesce a trovare il gol dell’1-0, ben servito da uno splendido passaggio di Nicolò Barella. 1-0 per l’Inter a tempo ormai scaduto.

Inter-Torino, il tabellino

Inter-Torino 1-0

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Darmian; Lautaro, Dzeko. All. Inzaghi

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Lazaro, Lukic, Linetty, Vojvoda; Seck, Vlasic; Sanabria. All. Juric

Gol: Brozovic 89′

Ammoniti: Sanabria 52′, Brozovic 55′, Lukic 68′

Espulsi: –

Arbitro: Giovanni Ayroldi

Inter-Torino, come ha arbitrato Ayroldi

Senza dubbio l’episodio principe a livello arbitrale è senza dubbio il rosso prima assegnato e poi revocato da Ayroldi a Sanabria. Il direttore di gara prima non mostra esitazioni e mostra al centravanti il rosso, poi viene richiamato per un On Field Review.

Dopo aver visto l’azione più volte e da più angolazioni, l’arbitro decide dunque di revocare il cartellino rosso e di dare solamente il giallo. Decisione corretta, il direttore ha dimostrato maturità, e non ha permesso al proprio orgoglio di portarlo a prendere una decisione sbagliata.

Inter-Torino: i migliori e i peggiori

Handanovic 8: MVP del match, il portiere sloveno è determinante in almeno 3 occasioni. La sua esperienza tiene a galla l’Inter, ottima prova.
Skriniar 5,5: Ancora sotto tono il difensore classe 1995. Di testa le prende comunque tutte, ma i granata gli scappano via e rimane imbottigliato quando supera la metà campo. Non il miglior Skriniar.
Brozovic 6,5: Oggi viene marcato a uomo da Linetty, e per quasi tutta la gara non si fa assolutamente vedere, segno che se non gioca bene lui, tutta l’Inter non gira. Si merita un voto in più, ovviamente, per il gol vittoria.
Lautaro Martinez 6,5: L’unico in avanti che prova qualcosa. Si abbassa sulla trequarti, dribbla, va al tiro ma senza incidere. Sicuramente cerca di rimanere al di sopra del grigiore generale.
Dzeko 5: Data la velocità con la quale oggi gioca, il bosniaco potrebbe ancora stare uscendo dal campo. Sempre anticipato, quando la prende ritarda la giocata. Decisamente non bene.

Vlasic 7: Scatenato sulla trequarti, impegna Handanovic più di una volta. Solo la giornata di grazie del capitano nerazzurro gli nega la rete.
Sanabria 5,5: Ci prova, rischia di farsi espellere, ma contro Skriniar, di testa, non ne prende neanche una.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...