Virgilio Sport

Jens Cajuste, il colpo del Napoli a sorpresa: le caratteristiche del centrocampista ex Reims

Dopo Natan un altro colpo a sorpresa del Napoli: dal Reims ecco Jens Cajuste, nazionale svedese di 188 centrimetri che ha come idoli Pirlo e Busquets

09-08-2023 10:49

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Dopo Natan, il Napoli piazza un altro colpo a sorpresa: il centrocampista svedese Jens Cajuste, proveniente dal Reims. La notizia è stata data da Footmercato: i due hanno raggiunto l’intesa e le visite medice del classe 1999 nato a Göteborg potrebbero essere svolte già nella giornata odierna. Per Rudi Garcia arrivano centimetri importanti (ben 188) in mezzo al campo: toccherà a Cajuste sostituire Ndombele, che non è stato riscattato dal Tottenham, e far tirare il fiato ad Anguissa.

Nuovo colpo a sorpresa del Napoli: chi è Cajuste

Svedese di nascita con padre americano, ma di fatto giramondo. Quando aveva sei anni, infatti, si trasferì in Cina con la famiglia. E a Pechino scoprì l’amore per il calcio, nonostante la sua passione principale fosse il basket. Dopo aver frequentato i settori giovanili di alcuni club della metropoli cinese, nel 2009, all’età di 11 anni, fece ritorno in Svezia, muovendo i primi passi importanti con l’Örgryte, club di Göteborg. Le sue qualità non passarono inosservate, tanto è vero che, nel 2018, Cajuste fu acquistato dal Midtjylland. A gennaio 2022 l’approdo in Ligue 1 tra le file del Reims. Con ‘les rouges et blancs’ segna in totale cinque gol in un anno e mezzo trascorso nel campionato francese per un totale di 39 presenze.

Un centrocampista in più per Garcia: le caratteristiche di Cajuste

Il tecnico francese l’aveva detto: gli servivano centimetri in mezzo al campo. Fisico e presenza, anche perché Anguissa, già finito ko, ha bisogno di rifiatare di tanto in tanto. Ecco, allora, un marcantonio di 188 centimetri, che vanta anche 15 presenze nella nazionale svedese di cui è titolare. Due gli idoli di sempre: Andrea Pirlo e Sergi Busquets. “Cerco di ispirarmi a loro per quel modo di leggere la partita prima degli altri, di essere avanti di un centesimo di secondo rispetto agli altri” ha spiegato in una vecchia intervista. Mediano abile a giocare box-to-box, sfrutta il suo fisico in fase difensiva ma è anche molto abile a lanciare in profondità. Nel presentarlo il Reims lo definì “l’archetipo del centrocampista 2.0”.

Come cambia il centrocampo del Napoli con Cajuste

Lo svedese si è regalato un compleanno davvero speciale: domani, infatti, spegnerà 24 candeline. Nello scacchiere tattico di Rudi Garcia potrebbe essere impiegato sul centro-destra nei tre della linea mediana al posto di Anguissa. Come Ndombele, potrebbe essere adattato in casi di emergenza anche sul centro-sinistra, dove, però, si candida a giocare anche Elmas. Senza dimenticare Zielinski, che, al momento, fa ancora parte della rosa sebbene vicinissimo al trasferimento in Arabia Saudita.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Juventus - Frosinone
Cagliari - Napoli
Lecce - Inter
Milan - Atalanta
SERIE B:
Modena - Spezia

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...