Virgilio Sport

Coppa d’Asia: Mancini primo con l’Arabia e agli ottavi trova Kim, sorpresa Bahrain

Cala il sipario sui gironi della Coppa d'Asia e si completa il puzzle delle qualificate agli ottavi di finale: imbattuta l'Arabia Saudita, Oman out

Pubblicato:

Antonio Salomone

Antonio Salomone

Giornalista

Giornalista pubblicista. Lo affascinano, da sempre, le categorie minori e i talenti in erba. Ha fiuto per la notizia e per gli emergenti. Calcio, basket, motori: ci pensa lui

La Coppa d’Asia entra nel vivo con il quadro definitivo degli ottavi di finale. L’Arabia Saudita di Mancini pareggia e stacca il pass da prima del gruppo. Alla Corea del Sud sfugge la testa del girone, ma vola alla fase a eliminazione diretta dopo un 3-3 spettacolare contro la Malesia. La rivelazione Bahrain continua a stupire e ora se la vedrà contro il Giappone. L’Oman non riesce a ripetere il grande risultato della scorsa edizione e viene eliminato.

Arabia Saudita imbattuta, Mancini agli ottavi

A Mancini basta un pareggio senza reti per conquistare il primo posto del girone e gli ottavi di finale della Coppa d’Asia. Ad Al Rayyan l’Arabia Saudita domina, ma spreca molto. Al 10′ il classe 2003 Radif sbaglia un calcio di rigore. Tante azioni e tanto Var, con la tecnologia che interviene tre volte e annulla tre reti: una ai Green Falcons e due alla Thailandia. L’amore per i talentini del ct non passa inosservato neanche in questa manifestazione e manda in campo il 2007 Talal Haji, il più giovane debuttante del torneo. La gara non si sblocca e termina 0-0. Ora agli ottavi l’ex commissario tecnico dell’Italia troverà la Corea del Sud, tra le favorite per vincere.

Bahrain sogna, Corea del Sud-Malesia show, Oman eliminato

A Doha festeggia il Bahrein, che grazie al gol di Yusuf poco dopo la mezz’ora, va al comando del gruppo e vola agli ottavi di finale, dove incontrerà la corazzata del Giappone. La Giordania perde, ma con il sorriso: i quattro punti conquistati permettono alla Nazionale di passare il turno come migliore terza. Sfideranno l’Iraq.

Corea del Sud e Malesia danno spettacolo in una partita ricca di gol ed emozioni. La squadra di Klinsmann passa in vantaggio con Wooyeong, ma nella ripresa succede di tutto: Halim pareggia al 52′ e dopo dieci minuti Aiman la ribalta grazie a un rigore concesso dal Var. All’83’ un autogol del portiere malesiano Hazmi riporta tutto in parità e Son al 92′ fa esplodere di gioia i “Guerrieri Taegeuk”. Ma la gioia dura poco e al 105‘, dopo un recupero infinito, Romel Morales realizza il definitivo 3-3.

Kirghizistan e Oman dovevano sperare in una vittoria per sognare la qualificazione, ma al Al Thumama Stadium la gara termina con un punto a testa. All’11’ Al Ghassani porta avanti i Rossi con un gol in mischia, ma a dieci dalla dine il gol di Joel Koyo rovina i piani di Ivankovic.

Coppa d’asia, gli ottavi di finale

  • Australia – Indonesia – domenica 28 gennaio ore 12.30
  • Tagikistan – Emirati Arabi – domenica 28 gennaio ore 17.00
  • Iraq – Giordania – lunedì 29 gennaio ore 12.30
  • Qatar – Palestina – lunedì 29 gennaio ore 17.00
  • Uzbekistan – Thailandia – martedì 30 gennaio ore 12.30
  • Arabia Saudita – Corea del Sud – martedì 30 gennaio ore 17.00
  • Bahrein – Giappone – mercoledì 31 gennaio ore 12.30
  • Iran – Siria – mercoledì 31 gennaio ore 17.00

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...