Virgilio Sport

De Rossi parla di De Zerbi e rinnovo. Ma il Brighton denuncia lancio di oggetti contro i tifosi

Il tecnico dei giallorossi ha un bilancio straordinario nei primi 50 giorni da allenatore nella sua città. Il 4-0 sul Brighton però non gli fa perdere di vista l'obiettivo.

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Lezione di calcio della Roma di Daniele De Rossi al Brighton di Roberto De Zerbi. L’andata degli ottavi di finale di Europa League dello stadio Olimpico termina 4-0 in favore dei giallorossi. Quattro diversi marcatori per i capitolini: Dybala, Lukaku, Mancini e Cristante. Gli inglesi hanno provato ad entrare in partita senza mai riuscire a trovare lo spunto per bucare la difesa dei padroni di casa. La qualificazione si deciderà la prossima settimana ma il risultato è una forte ipoteca per la squadra italiana.

De Rossi, l’amore per De Zerbi e il tema rinnovo

Daniele De Rossi si gode il momento ma trasferisce i meriti ai giocatori: “Non è che io abbia fatto chissà cosa. Sono felicissimo, questi giocatori sono forti, stanno giocando alla grande. Sono calciatori che tante squadre sognano di avere. Giocavamo contro una squadra diversa da tutte le altre, perché lo allena uno che è diverso da tutti gli altri. Io lo amo, c’è gente che non lo fa. Per prepararla tocca prendere il doppio del tempo. Dove l’abbiamo vinta? Non è che voglio fare il fenomeno, ieri ho detto che avremmo potuto vincerla lì perché c’era un divario fisico fra Spinazzola e Buonanotte. Giocatori con una corsa diversa e le condizioni di Spinazzola mi facevano pensare bene. Loro giocano spesso uomo su uomo, Il rinnovo? L’ultimo dei miei pensieri“.

Svilar racconta la nuova vita con De Rossi

Mile Svilar è diventato protagonista dall’arrivo di De Rossi, scavalcando Rui Patricio nelle gerarchie tra i pali. Così il numero 1 serbo ha parlato al termine della gara sul nuovo gioco e sulla costruzione dal basso: “Noi facciamo ciò che li mister ci chiede e penso che sono idee molto buone. Abbiamo giocato una partita fatta bene. Le parate? Penso che il mio lavoro è quello, farmi trovare pronto in goni occasione. Non è ancora finita ma per oggi sono contento. Non saprei che voto darmi, voglio restare sempre umile. Rui Patricio? Un grande uomo“.

La denuncia del Brighton e la segnalazione all’UEFA

Intanto il Brighton denuncia per ciò che è avvenuto fuori dal rettangolo di gioco ma dentro allo stadio Olimpico: “Siamo a conoscenza di bottiglie, monete e accendini lanciati dai tifosi di casa nella zona ospiti – si legge nel comunicato del club inglese -. Abbiamo segnalato alla UEFA e alla polizia italiana e abbiamo richiesto che venissero intraprese azioni immediate“. La notizia segue quella arrivata nelle scorse ore circa l’accoltellamento di due supporter dei Gabbiani a seguito di una rapina avvenuta nella capitale.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...