,,
Virgilio Sport SPORT

Donnarumma: "I tifosi aiutano, bisogna sopportare le critiche"

Il portiere rossonero a ruota libera: "Sono molto amico di Insigne e Reina, sogno di vincere i Mondiali. Euro 2020? Spero di arrivare in fondo".

Gianluigi Donnarumma a ruota libera via social. In una diretta Twitch, il portiere del Milan racconta le proprie sensazioni a ridosso degli Europei e svela aneddoti legati a passato, presente e futuro.

Si parte con l’emergenza Covid, che ha impedito al pubblico di riempire gli stadi: “I tifosi ti aiutano nei momenti di difficoltà, bisogna anche saper sopportare delle critiche anche quando le cose non vanno bene. Sicuramente ti danno qualcosa in più, purtroppo ultimamente non ci sono ma quando ci sono ti danno tanto. Nei momenti di difficoltà ti possono dare quell’adrenalina per spingere e per portare a casa il risultato. In questo periodo non ci sono e li aspettiamo”.

Da promessa a certezza, Gigio aveva in testa solo di fare il calciatore: “Magari in alternativa avrei fatto il falegname come mio padre. Non avevo un piano B, a volte andavo ad aiutarlo, ma avevo solo un piano A”.

Riavvolgendo il nastro, Donnarumma spende parole al miele per Christian Abbiati: “Nel mio primo periodo al Milan, è stato importantissimo. Mi ha aiutato a crescere, mi ha fatto sentire importante e tranquillo quando ho avuto l’opportunità di giocare in Serie A. È stato fondamentale nel mio percorso”.

Nell’attuale Serie A, il numero 99 rossonero svela di coltivare rapporti anche fuori dal prato verde: “Sono molto amico di Lorenzo Insigne, però diciamo che ho avuto anche altri amici con cui ho giocato contro. Ad esempio Pepe Reina. Quello con cui ho legato tanto è Insigne, abbiamo legato tanto e in Nazionale ci divertiamo. In campo siamo avversari, dopo la partita siamo amici”.

Gli obiettivi di Donnarumma sono chiari: “Vincere più trofei possibili, ma soprattutto vincere i Mondiali. Penso che sia il sogno di tutti i bambini, sarebbe il massimo”.

Euro 2020 incombe: “È il mio primo torneo internazionale. La sto vivendo tranquillamente. L’ansia c’è però sono tranquillo e sereno, so che possiamo e dobbiamo far bene, siamo un grande gruppo. Non vedo l’ora di iniziare. Quella che più ci può dar fastidio secondo me è la Francia. Ha grandi calciatori. Sorpresa? Non so, spero di arrivare fino in fondo, delle altre non ne parlo”.

OMNISPORT | 04-05-2021 19:43

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...