,,
Virgilio Sport SPORT

Euro 2020: Benzema-Ronaldo 2-2, Goretzka salva la Germania

Le doppiette degli attaccanti di Real Madrid e Juventus pareggiano i conti tra Francia e Portogallo, mentre la Germania rimonta due volte con Havertz e Goretzka una tenace Ungheria.

Al termine di una serata densa d’emozioni e cambi di risultati, la Germania fatica oltremodo contro l’Ungheria ma grazie al 2-2 firmato Havertz e Goretzka strappa il pass per gli ottavi di finale.

Stesso risultato tra Francia e Portogallo che pareggiano una partita caratterizzata da ben tre rigori e, soprattutto, dalle doppiette di Cristiano Ronaldo e Benzema: le reti di quest’ultimo lanciano i transalpini in vetta al girone e, assieme al risultato di Monaco, condannano i lusitani al terzo posto.

Portogallo-Francia 2-2

L’inizio vede le due squadre studiarsi e faticare nell’organizzare manovre pericolose. Il primo serio tentativo arriva dunque al 16’ con Mbappè che sul filo del fuorigioco non riesce a battere Rui Patricio.

Dopo lo spunto della punta transalpina la gara prosegue su ritmi bassi fino al 27’ quando Lloris esce in ritardo su Danilo obbligando Lahoz a fischiare il calcio di rigore. Dal dischetto Ronaldo, già a segno con l’Ungheria, non sbaglia portando in vantaggio il Portogallo.

Sotto 1-0, la Francia prova ad alzare i giri del proprio motore ma non riesce a far altro che produrre uno sterile possesso palla. Quando però le squadre sono ormai prossime a rientrare negli spogliatoi, Semedo atterra in area Mbappé e dagli undici metri Benzema sigla al 47’ l’1-1.

Alla ripresa del gioco dopo l’intervallo, la punta del Real Madrid è lesta nel portare la Francia sul 2-1 girando in diagonale il bell’invito di Pogba. Ronaldo cerca rabbiosamente di segnare subito il pari ma il suo stacco di testa non porta i frutti sperati.

Il Portogallo comunque deve attendere poco per esultare: al 60’ Koundé commette fallo di mano in area e CR7 non sbaglia la trasformazione del secondo rigore a proprio favore impattando la contesa sul 2-2. La Francia, colpita a sorpresa, risponde al 67’ con la conclusione di Pogba che Rui Patricio sventa con l’aiuto del palo.

Passata la minaccia, Santos prova a inserire forze fresche per andare alla ricerca del 3-2 ma la formazione di Deschamps fa buona guardia e gestisce con ordine le operazioni in entrambe le metà campo andando così, dopo il recupero, ad esultare per il primo posto del raggruppamento (e l’accoppiamento contro la Svizzera agli ottavi).

Deluso invece il Portogallo che, da terzo classificato nel Gruppo F, dovrà vedersela ora col Belgio.

Germania-Ungheria 2-2

La gara si apre nel segno della Germania che al 3’ con Kimmich impegna subito Gulacsi. Otto minuti più tardi però, il match si sblocca per merito dell’Ungheria: Szalai, fresco di rinnovo col Mainz, incorna con precisione il cross dalla fascia di Sallai e manda in estasi i tifosi magiari.

I padroni di casa rispondono al 21’ con la traversa colpita da Hummels e, dopo poco, con la conclusione ravvicinata di Ginter bloccata egregiamente da Gulacsi. Svanita questa doppia chance, la Germania perde ritmo e mordente tant’è che è l’Ungheria, pur senza impensierire Neuer, ad affacciarsi più spesso al tiro e a controllare così il risultato all’intervallo.

Nella ripresa la compagine di Low continua ad incontrare più d’una difficoltà nel superare il muro ungherese che però si sgretola al 67’ quando Gulacsi buca l’uscita di pugno e Havertz può insaccare di testa a porta sguarnita l’1-1.

Il pareggio tedesco dura appena qualche secondo visto che l’Ungheria, con l’accoppiata Szalai-Schafer, prende d’infilata la difesa dei padroni di casa e segna l’incredibile rete dell’1-2. Disperata, la Germania si proietta in attacco alla caccia del nuovo pari e all’84’, dopo il palo sfiorato con Kroos all’81’, riesce con successo nel suo intento grazie al destro vincente scagliato da centro area da Goretzka.

La rete del giocatore del Bayern di fatto chiude i conti, eliminando l’Ungheria e proiettando la Germania alla sfida degli ottavi di finale contro l’Inghilterra.

OMNISPORT | 23-06-2021 23:02

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...