,,
Virgilio Sport SPORT

Euro 2020, Chiesa crede nell'Italia: “Possiamo arrivare in fondo”

L'attaccante della Nazionale italiana in conferenza: “Siamo pronti anche ad affrontare squadre forti come Belgio e Francia”.

L’Italia di Roberto Mancini non vuole fermarsi, continuando sul percorso già tracciato dalle prime due gare a EURO 2020 e, perché no, con l’esplosione di chi ha già fatto vedere di voler incidere, anche a gara in corso. Tra questi Federico Chiesa, subentrato sia contro la Turchia che contro la Svizzera, che ha parlato in conferenza stampa a Coverciano a due giorni dalla sfida con il Galles.

“Siamo qui per arrivare fino in fondo: facciamo bene a sognare. Per arrivare fino in fondo dobbiamo affrontare nazionali forti come Belgio e Francia, ma ce la giocheremo. Abbiamo la maturità giusta per affrontarle”.

Chiesa ha parlato anche della concorrenza vissuta senza alcuna pressione e, anzi, con la voglia di far bene insieme, senza gerarchie predefinite:

“Il mister prende in considerazione tutti i 26. Dobbiamo stare tutti pronti, non ci sono 11 titolari ma ci sono 26 titolari, dobbiamo essere pronti. Ognuno è importante per raggiungere l’obiettivo. L’obiettivo è grande, ma dobbiamo stare tutti pronti per dare una mano in un determinato momento Quando mi chiamerà in causa mi farò trovare pronto”.

Pensiero rivolto alla prossima sfida, quella contro il Galles, nazionale di un suo compagno di squadra alla Juventus, Aaron Ramsey:

“Il Galles è una squadra forte, molto tenace, che ci darà battaglia. Ha giocatori veramente importanti, di livello internazionale, uno su tutti Gareth Bale. Ramsey è un giocatore intelligentissimo e fortissimo. Ha qualità, purtroppo quest’anno è stato penalizzato dagli infortuni. Siamo anche amici fuori dal campo”.

Durante la conferenza stampa, momento dedicato alla scomparsa di Giampiero Boniperti:

“A nome di tutta la squadra volevo fare le condoglianze alla famiglia di Boniperti. E’ scomparsa un’icona del calcio italiano e mondiale”.

Brutto ricordo, invece, quello rievocato nella mente di Federico Chiesa dall’episodio di Christian Eriksen:

“Quello che è successo a Christian ha colpito tutti noi. Avevamo appena finito un’amichevole e, dopo aver saputo della situazione, abbiamo iniziato a sperare. Mi ha fatto ripensare a momenti brutti, a Davide Astori. Per fortuna il ragazzo ora sta bene”.

OMNISPORT | 18-06-2021 16:32

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...