,,
Virgilio Sport SPORT

Euro 2020: la Russia incognita e mina vagante

I russi si presentano all’Europeo con parecchie incognite, ma anche qualche stella pronta a brillare

Dopo l’ottimo mondiale casalingo, con l’arrivo ai quarti di finale, la nazionale russa si presenta all’Europeo con parecchie incognite, ma comunque desiderosa di replicare l’ottimo percorso di 3 anni fa in patria. I nomi di spessore non mancano, anche se il CT Cherchesov dovrà trovare la giusta quadratura del cerchio in una rosa con elementi non sempre decisivi al 100%.

Bilancio Gruppo I: G10 V8 P0 S2 GF33 GS8
Miglior marcatore delle qualificazioni: Artem Dzyuba (9)
Miglior piazzamento agli Europei: campione (nel 1960 come URSS), semifinale (2008)
UEFA EURO 2016: fase a gironi

Commissario tecnico: Stanislav Cherchesov
L’ex portiere di Spartak Moskva e Russia ha preso le redini della nazionale nell’estate 2016 e, dopo due anni dai risultati altalenanti, ha condotto la Russia sino ai quarti di finale della Coppa del Mondo FIFA 2018 da padrona di casa.

Giocatore chiave: Artem Dzyuba
Il possente centravante dello Zenit – alto 1,96 – è il capitano e insegue il record di gol in nazionale di Aleksandr Kerzhakov (30).

Osservato speciale: Aleksandr Sobolev
Il 23enne ha esordito e segnato il suo primo gol con la nazionale nella sconfitta per 2-1 contro la Svezia dell’ottobre 2020. Con Dzyuba 32enne, il possente attaccante dello Spartak Moskva è considerato da molti come il suo erede naturale.

Lo sapevi?
La Russia non vince una partita di una fase finale EURO da cinque gare; l’ultima vittoria risale al 4-1 sulla Repubblica Ceca nella gara d’apertura di UEFA EURO 2012.

Calendario Euro 2020

12-06 ore 21.00 Belgio-Russia; 16-6 ore 15.00 Finlandia-Russia; 21-6 ore 21.00 Russia-Danimarca

 

OMNISPORT | 31-05-2021 11:53

Euro 2020: la Russia incognita e mina vagante Fonte: Getty images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...