Virgilio Sport

Europa League: la stagione da record del Friburgo di Grifo, avversario della Juventus negli ottavi

La squadra tedesca sta vivendo la migliore annata della sua storia nelle coppe europee: il trequartista nel giro della Nazionale il suo giocatore più pericoloso

24-02-2023 13:17

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Una stagione da record, una stella italiana, un allenatore che è anche un simbolo: si può iniziare così a descrivere il Friburgo, prossimo avversario della Juventus negli ottavi di Europa League: i bianconeri giocheranno l’andata all’Allianz Stadium di Torino il 9 marzo, il match di ritorno è in programma in Germania il 16.

Juventus in Europa contro un Friburgo da record

Quando hanno visto spuntare il nome del Friburgo dall’urna dei sorteggi degli ottavi di Europa League i tifosi della Juventus hanno probabilmente esultato, dato che erano stati evitati pericoli come l’Arsenal o il Betis. Sottovalutare i tedeschi, però, sarebbe un errore. Il Friburgo sta infatti vivendo quella che una stagione da record, almeno in Europa: mai in passato la squadra della Foresta Nera aveva superato la fase a gironi dell’Europa League, a cui partecipa quest’anno soltanto per la 5a volta. Quest’anno c’è riuscita da imbattuta in un girone non impossibile con Nantes, Qarabag e Olympiacos.

Non solo: in Bundesliga il Friburgo è in piena corsa per il titolo, dato che si trova a soli 3 punti dal terzetto di testa composto da Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Union Berlino. Niente male per una squadra che ha trascorso gran parte della sua storia prendendo l’ascensore tra la Bundesliga e la Bundesliga 2 e che vanta come miglior piazzamento di sempre il 3° posto del ’94-’95.

Juventus contro il Friburgo di Streich e Grifo

Il merito della crescita del Friburgo degli ultimi anni è di una dirigenza accorta, abituata a cedere i pezzi migliori – l’estate scorsa il centrale Schlotterbeck, passato al Dortmund per 20 milioni – e poi reinvestire in giovani promesse e che per l’aspetto tecnico s’è totalmente affidata al vulcanico 57enne Christian Streich, allenatore del Friburgo addirittura dal 2011, ovvero da 12 stagioni: perennemente spettinato, sempre in tuta, in panchina Streich diventa il leader della tifoseria di casa. Modulo variabile (è passato dal 3-4-3 dello scorso anno al 4-4-1-1), Streich gioca un calcio fatto di intensità e fisicità, che lascia spesso l’iniziativa agli avversari (specie se più quotati) per poi colpire sfruttando soprattutto le fasce laterali.

Non a caso gli elementi migliori sono gli esterni offensivi: il giapponese Ritsu Doan, giustiziere di Spagna e Germania ai Mondiali, e il nostro Vincenzo Grifo, trequartista esterno dotato di un ottimo tiro e specialista delle punizioni (è il capocannoniere stagionale con 11 reti). Tifosissimo dell’Inter, Grifo giocherà il suo personale derby d’Italia. Da lui e Doan arrivano i rifornimenti per Holer e Gregoritsch, punte dotate di forza fisica e abilità sui palloni alti. In difesa il riferimento è il 29enne Matthias Ginter, campione del mondo con la Germania a Brasile 2014, arrivato in estate a parametro zero.

Juventus contro Friburgo in Europa League, tifosi cauti

Dopo le difficoltà dei playoff contro il Nantes, sono pochi i tifosi della Juventus a sbilanciarsi sugli ottavi contro il Friburgo. Tra i supporter bianconeri pare dominare la cautela. “Il Friburgo non ha mai perso, gioca con un 4-2-3-1 equilibrato, ma con picchi di rapidità impressionanti”, sottolinea Alessandro. “È una squadra tosta, da rispettare. La Juventus è ovviamente più forte, ma deve impegnarsi sicuramente più che contro il Nantes per andare avanti. I tedeschi possono essere paragonati alla Lazio, a livello di Serie A, forse un po’ meno forti”, aggiunge Matteo.

“Avversario da prendere con le pinze per la Juventus”, sottolinea Pane. “Squadra molto scomoda che in Bunde sta facendo molto bene. Occhio ragazzi. Sempre forza Juve”, aggiunge Lillo. Andrea sintetizza così l’umore della tifoseria bianconera: “Il Friburgo sembra semplice ma non lo è affatto: resta comunque alla portata della Juventus”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...