,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Ferrari: Terruzzi gli tira le orecchie. "Un buco nell'ozono"

Il giornalista e scrittore nelle sue mitiche pagelline boccia un pilota della Ferrari ma non solo lui dopo il Gran Premio di Portogallo

Il Gran Premio di Portogallo di Formula 1 va in archivio con il nuovo botta e risposta tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Il terzo atto del Mondiale va all’inglese della Mercedes che restituisce al mittente, l’olandese volante della Red Bull, lo smacco subito a Imola due settimane fa. Ferrari con più luci che ombre con uno dei due piloti che finisce nel mirino di Giorgio Terruzzi nelle sempre attese e discusse pagelline dove il giornalista scrittore si lascia andare ad un paio di considerazioni con tanto di bocciatura relativa alla gara di Portimao.

Le pagelline di Terruzzi: 8 a Hamilton, 6 a Max

Il confronto tra i duellanti per il Mondiale stavolta ha sorriso ad Hamilton che si prende ‘solo’ 8 da Terruzzi con la solita motivazione a metà tra ironia e realtà: “Chi è ancora convinto che vincere con la Mercedes sia una sciocchezza alla portata di quasi tutti, può vedere e rivedere cosa combina ‘sto fenomeno una domenica sì e un’altra pure”.

Lascia spazio ad Ocon, Terruzzi, per il 10 “carattere e talento” motiva il giornalista che ammette pensava che il francese le avrebbe prese da Alonso ed invece finora le ha date finendogli sempre davanti e a punti. Si prende una ridimensionata, voto 6, anche il fenomeno Verstappen che stavolta non è riuscito ad arginare lo strapotere di Hamilton e della sua Mercedes ma Terruzzi lo bacchetta per altro: “capiamo la frustrazione ma un sorrisino, così, per sport, ogni tanto? Simpatia da migliorare…”

Ferrari, Terruzzi critica Leclerc

La Ferrari stavolta non ha brillato se non nelle prove con il quinto tempo di Sainz vanificato dalla strategia e da un’usura di gomme che ha penalizzato la SF21. Ma Terruzzi si concentra su Leclerc, sesto ma anonimo; per il monegasco voto 5: “Un fine settimana sotto la media. Non so come dirlo ma ogni tanto salta fuori qualche buco nell’ozono, un cono d’ombra nel firmamento. Serve più continuità”.

Per un ex ferrarista come Alonso e un, chissà, futuro pilota di Maranello come Mick Schumacher fioccano i 7. “Fernando tonico come ai bei tempi andati – scrive Terruzzi – La ruggine se ne va curva dopo curva”. E poi i complimenti per “il primo sorpasso vero di Mick in F1. Per me una bella soddisfazione. L’ho già detto che sono di parte, vero?” ammette lo scrittore.

I bocciati di Terruzzi: Bottas e Raikkonen

Accanto al solito Mazepin, voto 2, Terruzzi non è tenero con i due finlandesi incappati in un’altra domenica negativa. “Le parole sono finite. Quindi, 4 e non se ne parli più” scrive per il pilota Mercedes che dopo la pole e i primi giri in testa si è sciolto come un ghiacciolo al sole cocente di Portimao. Si è sciolto pure Iceman che ha tamponato Giovinazzi al primo giro “convinto di trovarsi sulla Stelvio, in bagarre con quello dello spot con la faccia da maranza” chiude con la solita ironia Terruzzi.

SPORTEVAI | 03-05-2021 20:50

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...