Virgilio Sport

Gp Canada, Leclerc lancia l'allarme Ferrari: "Monaco una parentesi". Sainz sbotta: "Non ho firmato per Williams"

Ferrari pronta a giocarsi le sue chance nel Gran Premio del Canada anche se Leclerc prova a smorzare gli entusiasmi dopo Monaco mentre Sainz smentisce le voci che lo danno in Williams nel 2025

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

C’è grande curiosità per il ritorno della Formula 1 oltreoceano. A Montreal sul circuito intitolato alla memoria del grande Gilles Villeneuve si corre un Gran Premio del Canada che dovrà dirci se con la vittoria di Charles Leclerc a Monaco è iniziato un nuovo Mondiale di F1 oppure se la Red Bull e Max Verstappen torneranno davanti a tutti come a inizio stagione. Se lo chiede, un po’ timoroso che questo avvenga, anche il pilota monegasco reduce dalla vittoria di casa. Dall’altra parte del box Ferrari tiene sempre banco la questione del futuro di Carlos Sainz. Il pilota spagnolo ha rispedito al mittente la notizia della sua firma per la Williams: “A tempo debito saprete tutto”.

Ferrari, Leclerc: “Monaco è stato stupendo ma è passato”

E’ un Charles Leclerc motivato ma sempre coi piedi per terra quello che è pronto a scendere in pista per le prime prove libere del Gran Premio del Canada. Il pilota monegasco è reduce dalla splendida vittoria in casa, due settimane fa, che dovrebbe aver sbloccato il suo di Mondiale e quello della Ferrari: “Non sono un tipo da grandi festeggiamenti, ma in domenica a Monte Carlo ho fatto qualche eccezione… Martedì però ero già focalizzato sul test gomme che avrei dovuto sostenere il giorno dopo, quindi credo di non aver esagerato…”.

Leclerc è pronto a giocarsi la pole e la vittoria anche in terra canadese: “Per un pilota è importante resettare la mente dopo ogni gara: come non devi restare condizionato da una corsa negativa, altrettanto non dovi lasciarti distrarre dalla gioia di un successo. Di fatto il mio approccio non cambia. Ogni Gran Premio ha la sua storia e deve essere affrontato a mente libera”.

Gp Canada, Leclerc: “Vicini alla Red Bull ma loro ancora davanti!”

Sono in tanti a crederci, forse anche lui stesso, ma Charles Leclerc davanti a microfoni e taccuini cerca di tenere i piedi per terra sulle chance della Ferrari, sia in Canada, ma più in generale in ottica Mondiale di F1 visto che, classifiche alla mano, più di qualcuno, ci ha fatto un pensierini al titolo:

“Non mi aspetto 20” di distacco qui, soprattutto per la tipologia della pista. Bisognerà vedere da Barcellona in poi, perché da qual momento credo torneremo a vedere la forza della Red Bull. Ma qui a Montreal è tutto possibile. Vedremo come si comporterà la macchina in caso di pioggia”

Fonte:

Gp Canada, Sainz: “Ferrari sulla strada giusta per vincere ovunque”

Tornato sul podio a Monaco, Carlos Sainz elogia i progressi fatti dalla Ferrari nelle ultime gare: “Credo che negli ultimi Gran Premi abbiamo sempre messo in pratica una esecuzione molto buona la domenica, nella quale abbiamo massimizzato il potenziale del nostro pacchetto. Dobbiamo continuare così anche qui in Canada dove ci si può aspettare di avere di nuovo valori ravvicinatissimi”.

Sainz, però, come Leclerc, mette le mani avanti su eventuali proclami di vittoria a Montreal come altrove: “Non favoriti. Carlos non vede la Ferrari come favorita per il fine settimana: “Da quanto si è visto fin qui in questa stagione è giusto dare il ruolo di favorito a Red Bull, ma noi dobbiamo continuare a lavorare perché ci siamo avvicinati e siamo in condizione di mettergli pressione e fargli avere giornate un po’ meno serene, magari inducendoli a commettere qualche errore”.

Ferrari, Sainz sul futuro: “Firmato per Williams? Mi viene da ridere”

Proprio a ridosso del media day del Gran Premio di Canada circolava per i paddock la notizia che Carlos Sainz avesse già firmato, in un importante studio legale di sua fiducia a Madrid, sua città natale, il contratto per la prossima stagione di F1 e che questa scuderia fosse la Williams che avrebbe vinto la concorrenza dell’Audi/Sauber. Carlos Sainz smentisce categoricamente col sorriso stizzito:

“Ho visto articoli sui media che dicono che avrei firmato e non capisco perché non ho messo la firma su nessun foglio. Mi viene da ridere, mesi fa dicevano che avevo firmato per Mercedes o Red Bull, cosa che poi si è rivelata non vera. Ora la gente dice che ho firmato per la Williams e rido perché nessuno pagherà se la cosa poi non sarà vera, come ho sempre detto quando avrò qualcosa da annunciare, sarete i primi a saperlo e parlerò apertamente”.

Fonte: Ansa

Sainz sul futuro: “Sapevo del rinnovo di Perez. In tanti mi vogliono”

Lo spagnolo della Ferrari prova a restare tranquillo anche commentando l’ultima notizia di mercato, il rinnovo di Perez con Red Bull che gli ha precluso comunque una opzione per il futuro ma Sainz non sembra preoccupato: “Lo sapevo già da un po’, per me non è una sorpresa perché le notizie e le conversazioni che vedete oggi le conosco già da mesi. Ma questo non vuol dire che non ho un futuro bello davanti. Ho parlato con tante squadre che mi vogliono con forza. Questo fa piacere a un pilota e mi fa stare bene per tutto quello che arriverà in futuro”

Tutto sui nuovi regolamenti della F1 dal 2026

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...