Virgilio Sport

F1, la Mercedes ritira l'appello: Max Verstappen campione del mondo

Comunicato a sorpresa della scuderia di Brackley che si complimenta con Max Verstappen: "Non vediamo l'ora di tornare a sfidarci in pista, ma abbiamo perso la fiducia nelle istituzioni".

Pubblicato:

Adesso è davvero ufficiale. Max Verstappen è il campione del mondo di Formula 1 per la stagione 2021.

F1, la Mercedes rinuncia all’appello: il Mondiale 2021 è di Max Verstappen

A poco meno di 96 ore dal clamoroso esito del GP di Abu Dhabi, con il sorpasso dell’olandese della Red Bull su Lewis Hamilton all’ultimo giro, la Mercedes ha deciso di rinunciare all’appello dopo la bocciatura dei due ricorsi presentati subito dopo la fine della gara contro le modalità del successo di Verstappen.

La scuderia di Brackley ha divulgato in merito un lungo comunicato ufficiale per rendere nota la propria decisione e per motivarla, specificando come Hamilton abbia avuto un ruolo fondamentale nell’analisi di quanto accaduto a Yas Marina ed esprimendo al contempo la soddisfazione per l’istituzione di una Commissione che studierà come migliorare il regolamento relativo alla Safety Car coinvolgendo anche team e piloti.

Si conclude quindi in via definitiva una stagione palpitante, ma piena anche di polemiche e scontri dentro e fuori la pista. Dagli speronamenti di Silverstone e Monza alle accuse incrociate tra le scuderie, fino alla super rimonta mesa in atto da Hamilton dal GP di San Paolo in avanti, coronata con l’arrivo dei due piloti a pari punti alla vigilia dell’ultima corsa della stagione.

Ad Abu Dhabi è successo di tutto, con Hamilton che sembrava avviato verso il titolo al termine di una corsa quasi interamente vissuta al comando, prima che l’incidente di Nicholas Latifi e il successivo ingresso della Safety Car rivoluzionassero il finale, con il sorpasso decisivo di Verstappen su Lewis dopo il pit stop con cambio gomme.

La Mercedes ha presentato due ricorsi, respinti, riguardanti l’affiancamento di Verstappen alla Safety Car e lo sdoppiaggio solo parziale autorizzato dalla Fia.

Ora, la parola fine, ache se il comunicato si apre con un duro attacco alla Federazione.

F1, il comunicato della Mercedes: “Abbiamo perso la fiducia nelle istituzioni”

“Cara ‘comunità’ della F1 e cari appassionati,

Abbiamo lasciato Abu Dhabi increduli di fronte a quello a cui avevamo appena assistito. Naturalmente, fa parte del gioco perdere una gara, ma è diverso quando si perde la fiducia nelle corse.

Insieme a Lewis, abbiamo discusso attentamente su come rispondere agli eventi avvenuti nel finale di stagione di Formula 1. Siamo sempre stati guidati dal nostro amore per questo sport e crediamo che ogni competizione debba essere vinta per merito. Nella gara di domenica molti hanno riconosciuto, noi compresi, che il modo in cui le cose si sono svolte non è stato giusto.

Il motivo per cui abbiamo protestato contro il risultato della gara di domenica è stato perché il regolamento della Safety Car è stato applicato in maniera inedita influenzando il risultato della gara, dopo che Lewis era stato in vantaggio e ormai ad un passo dalla conquista del campionato del mondo.

Abbiamo fatto appello nell’interesse dell’equità sportiva, e da allora abbiamo sostenuto un dialogo costruttivo con la FIA e la Formula 1 per fare chiarezza per il futuro, in modo che tutti i concorrenti conoscano le regole in base alle quali stanno correndo e come saranno applicate. Quindi, accogliamo con favore la decisione della FIA di istituire una Commissione per analizzare a fondo ciò che è accaduto ad Abu Dhabi e per migliorare la solidità delle regole e del processo decisionale in Formula 1. Siamo anche lieti che abbiano invitato le squadre e i piloti a partecipare.

F1, la Mercedes si complimenta con Verstappen

Il comunicato della Mercedes prosegue con i complimenti a Max Verstappen, oltre che con quelli per Hamilton:

“Il team Mercedes-AMG Petronas lavorerà attivamente con questa Commissione per costruire una Formula 1 migliore, per ogni squadra e ogni fan che ama questo sport come noi. Riterremo la FIA responsabile di questo processo e con la presente ritiriamo il nostro appello.

A Max Verstappen e alla Red Bull Racing: vorremmo esprimere il nostro sincero rispetto per i vostri risultati in questa stagione. Avete reso questa lotta per il titolo del campionato di Formula 1 davvero epica. Max, ci congratuliamo con te e con tutta la tua squadra. Non vediamo l’ora di ricominciare la lotta con voi in pista la prossima stagione.

E infine, anche se questo campionato piloti non è finito come speravamo, non potremmo essere più orgogliosi della nostra squadra.

Lewis, sei il più grande pilota nella storia della Formula 1 e hai guidato con il cuore per ogni giro di questa incredibile stagione. Sei uno sportivo impeccabile dentro e fuori la pista e hai fornito una performance impeccabile. In qualità di puro concorrente e come modello per milioni di persone in tutto il mondo, ti rendiamo onore”.

Infine il saluto a Valtteri Bottas, che lascia la Mercedes dopo cinque stagioni per fare spazio a George Russell:

“Valtteri, sei stato una parte importante di questa squadra, recitando un ruolo attivo nella conquista di cinque campionati costruttori in cinque stagioni. Grazie per il tuo notevole contributo alla nostra storia del motorsport. Kiitos, Valtteri”.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...