Virgilio Sport

Fiorentina-Genk, moviola: l’arbitro sbaglia tutto e nel finale perde la testa

La prova del fischietto olandese Kooji, per la penultima giornata della fase a gironi di Europa League, analizzata ai raggi x. Ben sette gli ammoniti

01-12-2023 08:18

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Joey Kooij, l’arbitro olandese designato dall’Uefa per Fiorentina-Genk di Conference League, è un arbitro giovane, appena 32enne, molto stimato in patria. Non a caso è un fischietto internazionale già da qualche anno e può fare molta strada. E’ molto preciso tecnicamente, forse lo è anche un po’ troppo dal punto di vista disciplinare ma come se l’è cavata ieri al Franchi?

I precedenti di Kooji con le due squadre

Nessun precedente dell’arbitro olandese con le due squadre: il giovane arbitro finora aveva diretto un solo match di Conference tra Lilla e Olimpia Lubjana.

Kooji ha ammonito sette giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Joost van Zuilen e Roy De Nas con Alex Bos IV uomo, Manschot al Var e Blank all’Avar l’arbitro ha ammonito 7 giocatori: Quarta, Milenkovic, Kouamé (F); Fadera, Munoz, Zeqiri, Galarza (G). Recupero: 4′ pt, 7′ st.

Fiorentina-Genk, i casi da moviola

Questi i principali episodi dubbi. Al 21’ Galarza tocca con un braccio rischioso in area su un cross dalla sinistra, l’arbitro e il var lo giudicano attaccato al corpo. Al 35’ nel giro di pochi secondi, Fadera già ammonito rifila un pestone e una gamba tesa a Parisi. Non viene estratto il secondo giallo in nessuno dei due casi, viene invece ammonito il tecnico ospite Vrancken per proteste. Poco dopo Fadera travolge da dietro Kouamé sull’out di sinistra. Incredibilmente, il numero 7 viene graziato una terza volta. Poco dopo Vrancken lo toglie e inserisce Bonsu Baah.

Al 63’ Ikoné per Kouamé in area, l’ivoriano va giù sulla pressione di Kayembe ma l’arbitro lascia ancora correre. Al 79′ Kayode in area viene steso da Sadick, rigore per la Fiorentina confermato dal var. Nel recupero si scatena una rissa, l’arbitro viene richiamato al monitor e vede la gomitata di Galarza a Beltran, che poi reagisce. Si risolve tutto con un giallo all’argentino del Genk. Subito dopo gialli a profusione, l’arbitro ha perso totalmente il controllo della gara: Kouamé, Biraghi, Cuesta. Il capitano viola era diffidato, salterà il Ferencvaros. In sostanza prova pessima per Fiorentina-Genk.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...