Virgilio Sport

Fiorentina-Inter, polemica infinita, accuse, bugie, video e minacce: i precedenti di Commisso

La gara tra Fiorentina e Inter continua ad avere una coda polemica con la società viola che chiede le scuse a quella nerazzurra e i video del Franchi che fanno il giro della rete.

Ultimo aggiornamento:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Tra Fiorentina e Inter è successo praticamente di tutto. Una gara vinta dai nerazzurri 4-3 al 95’ che ha scatenato una lunga sequela di polemiche: dalle decisioni arbitrali a quanto successo sugli spalti, passando anche dalla battaglia verbale lanciata da Commisso ai dirigenti nerazzurri con cui i rapporti sembrano più tesi che mai.

Fiorentina-Inter: accuse a Commisso e la replica

Il giorno dopo la gara tra Fiorentina e Inter sembrava non essere terminata. Secondo alcuni testimoni, infatti, il presidente Commisso si sarebbe scagliato contro la porta dello spogliatoio nerazzurro colpendo con dei pugni. Secondo la versione di parte Inter, alcuni dirigenti della Fiorentina avrebbero minacciato i colleghi avversari alla fine delle partita.

Un racconto dei fatti che la Fiorentina ha voluto smentire immediatamente attraverso un comunicato nel quale si chiedono anche le scuse alla controparte: “La Fiorentina smentisce categoricamente tutte le voci che attribuiscono al presidente Commisso o ad altri dirigenti viola comportamenti avvenuti al termine della gara. Il presidente è semplicemente sceso all’interno dello spogliatoio della Fiorentina per complimentarsi con il mister e i ragazzi dell’ottima prestazione. Rocco Commisso aspetta le scuse ufficiali da parte dell’Inter e del suo presidente Zhang e di chi ha messo in giro queste notizie false”. Scuse che ovviamente non sono arrivate.

Commisso contro l’Inter: la storia continua

Il rapporto del presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, nei confronti dell’Inter sembra essere davvero ai minimi storici ma anche in passato il patron viola si è scagliato contro la società nerazzurra. Il 19 settembre del 2021, il presidente si lancia all’attacco delle big: “La mia Fiorentina è in regola, Juventus e Inter no”, disse in quella occasione. Ma è soltanto uno dei tanti attacchi lanciati verso il sistema calcio italiano con particolare riferimento all’Inter come in occasione di un altro sfogo: “Ogni sei mesi dobbiamo fornire dei dati sul rapporto di liquidità. La Fiorentina lo ha fatto, altri club no. C’erano alcune squadre lontane dal rispettare i requisiti necessari, una di queste ha vinto il campionato e per rettificare il rapporto ha dovuto vendere Lukaku e Hakimi. Chi non rispetta le regole dovrebbe pagarne le conseguenze ed essere penalizzato in campionato”.

Fiorentina-Inter: il video della vergogna

Ma la coda polemica della gara di Firenze si è arricchita di un capitolo nuovo ed inquietante nella giornata di ieri dopo che sui social è emerso un video girato in tribuna nel quale si vede un tifoso nerazzurro preso di mira dai fan della Viola. Il ragazzo è costretto a lasciare il suo posto con alcune persone che lo colpiscono o provano a farlo e una voce in sottofondo che grida “Buttalo di sotto”.

Non è la prima volta che allo stadio Franchi succedono episodi spiacevoli che riguardano alcuni tifosi presenti in tribuna. Un paio di mesi fa era stato Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, a rispondere per le rime ad alcuni fan viola che lo stavano insultando arrivando al faccia a faccia. Ma nel corso degli ultimi mesi sono stati tante le occasioni che hanno fatto scalpore come la maglia del Liverpool indossata dai tifosi di casa nel match contro la Juventus, come una sorta di macabro sfottò per la tragedia dell’Heysel.

Fiorentina-Inter: il Franchi nel mirino dei social

Il tema caldo è quello che riguarda lo stadio Franchi e i tanti episodi che si sono verificati negli ultimi mesi, ma anche quello che accade sui social. Nella giornata di ieri, Augusta Iezzi, compagna di Venuti autore dello sfortunato rimpallo che ha regalato il gol all’Inter nel recupero ha infatti rivelato di essere stata oggetto di minacce da parte dei tifosi: “Vi chiedo la gentilezza di smetterla di mandarmi messaggi minatori su questo profilo, non li apro nemmeno. Questo profilo tratta di molte tematiche ma non di calcio. Il male torna in tanti modi diversi sempre al mittente”.

Sui social tanti tifosi hanno condannato questo clima che sembra essersi creato all’interno dello stadio di Firenze finita sotto i riflettori per i motivi sbagliati: “Clima incivile e gente incivili fomentati da giornalisti poco credibili e parziali a convenienza”, scrive Augusto. Mentre c’è chi prova a fornire una soluzione: “Ridurre le dimensioni degli spalti, introdurre nuovi servizi all’interno ed all’esterno degli stadi, aumentare i prezzi e i disagiati andranno a sfogare altrove”. Mentre Agostino accusa: “Ve ne siete accorti adesso, finché esponevano i -39 o le magliette del Liverpool era goliardia”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Roma
Inter - Cagliari

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...