Virgilio Sport

Milan, Furlani rivela i motivi dell’arrivo di Pulisic e lancia la campagna USA

L’amministratore delegato del Milan ha concesso una lunga intervista a “Business beyond the game” nella quale ha parlato di Pulisic, del suo rapporto con il rossonero e dei piani di espansione del club negli States

04-08-2023 18:01

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Giorgio Furlani a tutto campo. I tifosi del Milan stanno imparando a conoscere l’amministratore delegato del club solo da qualche mese, anche se in tanti sono convinti che dietro la campagna acquisti entusiasmante delle ultime settimane ci sia il suo zampino. Tra affari e calcio, Furlani vuole tenere il club in vetta sia in Italia che nel mondo, da un punto di vista sportivo ma ovviamente anche finanziario.

Furlani e il rossonero nelle vene: “Sono milanese e milanista”

Nel corso della sua lunga intervista negli Usa, l’ad del Milan Giorgio Furlani ha parlato del suo rapporto con il club. Un rapporto stretto e sentito quello che lo lega al rossonero come racconta il dirigente, che svela anche un sogno d’infanzia.

Il mio piano originale era quello di essere il centravanti della squadra ma non ero abbastanza bravo e quindi ho dovuto intraprendere questo percorso di carriera. Mi sento estremamente fortunato e privilegiato ma ho anche una responsabilità nei confronti dei tifosi, del 13enne Giorgio. Io sono milanese e milanista. Nel corso degli ultimi sei anni ho imparato molto dal mio predecessore.

Pulisic al Milan: una scelta solo di campo

L’arrivo di Christian Pulisic in una squadra importante come il Milan è stato salutato con grande soddisfazione dagli appassionati di “Soccer” negli Stati Uniti ma Furlani assicura che la scelta è avvenuta solo in base a meriti sportivi.

Lo abbiamo firmato perché è un giocatore straordinario, avevamo bisogno di un giocatore come lui e sappiamo che con la nostra maglia farà la differenza. Sappiamo che è uno dei migliori giocatori nella storia degli Stati Uniti, forse il migliore visto che ormai è nostro. Ed abbiamo notato un’esplosione di vendite negli Stati Uniti. Ma non lo abbiamo preso per avere ricavi extra negli USA, quello è un beneficio extra.

Milan, Furlani sogna la campagna d’America

Il Milan come tante squadre europee sogna di riuscire a fare breccia anche nel cuore dei tifosi oltreoceano come ha dimostrato con la tournée di questa estate e con i New York Yankees ce sono un socio di minoranza nel club rossonero si può sognare in grande.

Il rapporti con gli Yankees ci ha permesso di distribuire i contenuti del Milan su Yes Network. Ma abbiamo anche integrato le nostre attività di merchandising. Alcuni nostri prodotti saranno allo Yankees Stadium e loro faranno lo stesso a Milano. Non ci sono limiti per quello che potremo fare insieme. Sono uno dei brand sportivi più importante e noi vorremo dire lo stesso di noi.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...