Virgilio Sport

Granada-Napoli, Gattuso fiducioso nonostante la piena emergenza

Il tecnico del Napoli parla alla vigilia della sfida contro il Granada, confermando le grandi ambizioni degli azzurri e non cercando alibi per le tante assenze.

Pubblicato:

Il tecnico del Napoli Rino Gattuso è intervenuto in conferenza stampa assieme all’esterno Matteo Politano per presentare il match di domani valevole per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Granada. 

In questo periodo Gattuso sta subendo molti attacchi, più dall’interno della sua stessa società che dall’esterno a dire il vero, per gli scarsi risultati ottenuti negli scorsi mesi, anche se la vittoria di prestigio contro la Juventus potrebbe aver ridato equilibrio e serenità ad un ambiente che troppe volte si danneggia da solo. Il ritorno dell’attaccante Victor Osimhen, dopo molti mesi out per un problema alla spalla e poi per la positività al Covid-19, potrebbe contribuire a far svoltare la stagione partenopea. 

Queste le parole di Gattuso per presentare la partita:

“Siamo in emergenza, lo sappiamo. Non siamo venuti qui in vacanza, vogliamo fare una grande prestazione e ci vuole un grande Napoli. Loro sono una squadra atipica, con grande velocità. Bisogna mettere in campo una squadra competitiva anche se siamo in pochi”. Il Napoli, infatti, sta per affrontare la 14esima partita in quarantasette giorni, tantissime in una stagione normale.

Una domanda anche sul Granada, squadra non propriamente abituata ad affrontare questa fase di una competizione europea:

“Non penso sia una questione di esperienza. Affrontiamo una squadra rognosa, con caratteristiche precise. Dopo cinque minuti il livello di esperienza si va azzerare. Per loro è una grande opportunità, noi dobbiamo battagliare perchè hanno caratteristiche che ci possono mettere in difficoltà. Bisogna fare una grande prestazione a livello caratteriale, fisico e tecnico. Loro sono una squadra che non sembra spagnola, sanno cosa fare e si muovono con grande velocità”.

I dissapori di Gattuso sembrano essere principalmente con Aurelio De Laurentis, carismatico presidente del Napoli, avvezzo ad uscite spesso fuori luogo e destabilizzanti. Tuttavia, la sua presenza a Bergamo prima e contro la Juventus poi sembra aver fatto bene alla squadra:

“A noi serve tutto. Alla squadra fa bene avere persone che vogliono il bene della squadra. Il presidente è quello che paga gli stipendi e fa funzionare la struttura. Anche se ci sono dei problemi, bisogna avere rispetto. A me fa piacere che lui sia con noi, penso faccia piacere anche alla squadra. In un momento di difficoltà è giusto restare uniti”.

Il Napoli arriva a questa partita in piena emergenza, potendo contare solamente su 12 (DODICI) giocatori di movimento più due portieri:

“Emergenza dura da tantissimo tempo, lo avevo già evidenziato. Così non si può lavorare, non puoi fare nulla se giochi ogni tre giorni, devi solo fare scarico. Stiamo chiamando qualche Primavera in più, c’è un dato importante ed è quello che riguarda gli infortuni. Siamo tra le squadre che ne hanno avuti di meno nell’anno solare. Ora è un momento così, speriamo di recuperare qualcuno prima possibile. Speriamo che Meret e Fabiàn, che hanno giocato di meno ultimamente, possano mettersi in mostra”.

Conclude parlando dei singoli, con particolare attenzione ad Hirving Lozano, autore fin qui di una stagione davvero molto positiva dopo le difficoltà di ambientamento avute con Carletto Ancelotti:

Lozano è importante per noi, come tutti quelli che mancano. Lo scorso anno è stato al di sotto delle sue possibilità, quest’anno sta facendo cose importanti. Ma non è solo lui, abbiamo tante assenze. Ci sono però Matteo (Politano, ndr), Insigne ed altri che possono far bene. Speriamo di recuperare i nostri giocatori, siamo l’unica squadra con la Juve che in Italia non ha mai avuto una settimana tipo per allenarsi. Giocare ogni tre giorni, con le botte e senza poter recuperare è difficile. Inutile però piangersi addosso, affrontiamo gli impegni con grande serietà”.

Granada-Napoli, Gattuso fiducioso nonostante la piena emergenza Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...