Virgilio Sport

Grande Napoli a Glasgow, i tifosi fanno festa e avvisano il Milan

Altra prestazione super per gli azzurri nella tana dei Rangers: tre reti e tante note positive per Spalletti. Una sola nota stonata nella serata.

Pubblicato:

Grande Napoli in Scozia. Gli azzurri di Spalletti, dopo il 4-1 al Liverpool, passano in goleada anche sul campo dei Rangers. Due gare, due vittorie in Champions League e qualificazione che non è certamente un miraggio, visto che il Napoli comanda il suo girone con sei punti, tre in più dei Reds e dell’Ajax. Tante note positive nella trasferta di Glasgow, con i tifosi partenopei che adesso già pensano alla sfida di San Siro contro il Milan.

Rangers-Napoli, il minuto di silenzio è da brividi

Non ci sono tifosi napoletani, ma l’atmosfera a Ibrox è comunque da brividi. Toccante, in particolare, l’omaggio prepartita alla regina Elisabetta. “Devo ammettere che il minuto di silenzio, con tutto lo stadio muto e senza che voli neppure una mosca, mi ha provocato i brividi”, scrive Emma. “Loro non sono granché, ma questo pubblico li sta esaltando”, scrivo Tommy dopo pochi minuti. Ed Enzo aggiunge: “La vera forza dei Rangers e di altre squadre britanniche sono i tifosi: vi immaginate un Maradona a ridosso del campo e senza pista?”, sogna Fernando.

Buon primo tempo del Napoli, ma è 0-0 al 45′

Gli azzurri partono bene, colgono un palo con Zielinski, ma non passano. “Partita troppo fisica, dovremmo far girare il pallone e farli correre di più”, osserva Antonio. “Il motivo per cui le ali di Spalletti segnano la metà della metà di quelle di Gattuso, è che giocano lontanissime dalla porta”, l’analisi di Giuliano. “Lobotka e Anguissa meno fluidi del solito, sembrano girare a vuoto”, scrive Pasquale mentre Tina domanda: “Scusatemi, sapete dirmi se Simeone ha toccato una palla nel primo tempo?”. Risponde Ciro: “Sì, quella del gol mangiato”.

Tris nella ripresa, gli azzurri espugnano Ibrox

Nella ripresa c’è comunque fiducia. “Bella partita, aperta, combattuta. La possiamo vincere, occorre un pizzico di cattiveria in più”, sottolinea Nando. Mentre Francesco ha un consiglio profetico per Spalletti: “Dentro Olivera e Raspadori e la vinciamo. Dai”. Poi la possibile svolta: rigore ed espulsione di Sands. Ma Zielinski sbaglia addirittura due vole. “Perché lui e non Simeone, perché?”, tuona Roberto. Altro rigore e stavolta sul dischetto va Politano. “Tremo”, scrivono in molti. Ma l’ex nerazzurro fa gol. Arrivano anche il raddoppio di Raspadori e il tris di Ndombele, sui social è festa grande: “Milano stiamo arrivando“.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...