Virgilio Sport

Il Milan dimentica i complimenti all’Inter campione. E scoppia il caso Adli

Dopo la sconfitta nel derby sugli account rossoneri nessun post social di congratulazioni ai nerazzurri per la vittoria dello scudetto. Intanto il francese bacchetta i dirigenti per il mercato 

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Perdere il derby e vedere l’Inter vincere lo scudetto è stato troppo per il Milan, che nelle ore successive al trionfo nerazzurro ha dimenticato di fare i complimenti alla squadra di Simone Inzaghi attraverso i suoi account social. Intanto, in casa rossonera scoppia il caso Adli: pur senza fare nomi, il centrocampista ha criticato le scelte di mercato del club.

Il Milan dimentica i complimenti social all’Inter

Vedere l’Inter diventare campione d’Italia grazie al successo nel derby di ieri sera è stato troppo da digerire per il Milan, almeno a giudicare dalla reazione sui social del club rossonero. Gli account ufficiali della società rossonera, infatti, sono fermi al post per il risultato finale della gara del Meazza: al momento, dunque, il Milan non ha ancora rivolto i suoi complimenti all’Inter per la conquista dello scudetto, un’usanza ormai radicata da quando il mondo del calcio è sbarcato sulle piattaforme social.

Complimenti scudetto: il precedente del 2022

La dimenticanza del Milan non è passata inosservata tra i tifosi dell’Inter, che puntualmente hanno ricordato il comportamento della propria società a parti invertite: quando nel 2022 i rossoneri si aggiudicarono il duello per lo scudetto con i nerazzurri, l’Inter non mancò di complimentarsi con i “cugini”. “Complimenti AC Milan. Quest’anno è stata una bellissima sfida. Ci vediamo l’anno prossimo”, il messaggio che apparve sugli account social interisti.

Milan, Adli bacchetta i dirigenti per il mercato

Intanto in casa Milan va registrato lo scoppio di un caso legato a Yacine Adli. Dopo la sconfitta nel derby il centrocampista francese ha di fatto bacchettato la dirigenza rossonera, facendo capire con una dichiarazione sibillina che la squadra avrebbe avuto bisogno di rinforzi di qualità superiore per ambire a un titolo in questa stagione. “Il nostro è un progetto basato su più anni ed è ancora lungo – ha dichiarato Adli a SportMediaset -, ma dobbiamo fare di più. Se la società vuole vincere dobbiamo avere una squadra forte, abbiamo bisogno di giocatori forti”. Di fatto, un invito al Milan a rafforzare l’organico sul mercato in vista della prossima stagione.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...