Virgilio Sport

Infortunio Maignan, Milan costretto ad accelerare: tifosi sempre più preoccupati

Slitta ancora il rientro di Maignan. La dirigenza del Milan si dà ancora un po' di tempo, poi potrebbe tentare l'affondo per anticipare l'arrivo di Sportiello. Quello che è certo è che contro la Salernitana Maignan non ci sarà

Pubblicato:

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

Non si sgonfia il caso Mike Maignan in casa Milan. Le condizioni del portierone francese continuano a tenere in apprensione l’intero ambiente rossonero. Maldini e Massara si trovano realmente a un passo dal dover accelerare per porre rimedio a un’assenza pesante e, al momento, pare ancora lontana. Il rientro in campo di Magic Mike slitta di nuovo e sui social, i tifosi non nascondo le loro preoccupazioni.

Maignan, da valutare una nuova lesione

Ultimi mesi del 2022 davvero neri per Mike Maignan. Dopo aver saltato il Mondiale in Qatar e aver giocato la sua ultima gara con il Milan alla settima giornata di campionato, l’ex Lille al momento ha zero possibilità di essere a disposizione di Stefano Pioli per il match del 4 gennaio contro la Salernitana alla ripresa della Serie A. L’esito degli ultimi accertamenti sarà decisivo. Dovesse essere confermata una lesione al polpaccio sinistro, Maignan ne avrà ancora per un bel po’ di tempo.

Milan, si accelera per Sportiello

Se fino a ieri, dunque, si parlava di cauto ottimismo e di non voler correre rischi per forzare, ora il momento del rientro potrebbe essere davvero distante. Ecco perché, la dirigenza rossonera potrebbe anche decidere di accelerare per portare a Milano Marco Sportiello. L’estremo difensore di Desio è in scadenza con l’Atalanta e avrebbe già trovano l’accordo con il Milan per la prossima stagione. Le precarie condizioni di Maignan potrebbero, però, costringere a forzare i tempi e vedere il classe ’92 vestire il rossonero già a gennaio.

Milan, chi gioca a gennaio?

La situazione si ripete. Esattamente come nella passata stagione, quando per sopperire all’essenza prolungata di Maignan arrivò a Milano Antonio Mirante (che, però, poi non vide mai il campo), quest’anno potrebbe essere la volta di Sportiello. Fin qui, il posto tra i pali è stato affidato a Ciprian Tatarusanu, che tra campionato e Champions League ha disputato dodici gare incassando dodici reti, ma non è detto che le cose possano cambiare. Quello che è certo è che, con il rumeno e l’ex Roma in scadenza, Sportiello sarà quasi certamente il secondo nella prossima stagione, ma non è da escludere un tentativo a gennaio.

Il Milan si dà due settimane

Dietro alla scelta ci sarebbero ovviamente due verità evidenti: la prima è che Tatarusanu rischierebbe di retrocedere nelle gerarchie e perdere la titolarità ad interim; la seconda, invece, è che i tempi per rivedere in campo Maignan si siano allungati sensibilmente. Secondo le prime indiscrezioni, Maldini e Massara potrebbero concedere ancora un paio di settimane prima di prendere la decisione definitiva. O l’assenza di Magic Mike sarà breve, o l’affondo per Sportiello sarà necessariamente una mossa da tentare a concretizzare a gennaio. Anche se, come riportato negli ultimi minuti da Tuttosport, per una questione puramente numerica, la Dea potrebbe anche fare muro.

Milan, tifosi scatenati su Maignan

Sui social, i tifosi del Diavolo seguono con apprensione gli sviluppi della vicenda e non mancano di commentare. Qualcuno scrive polemicamente: “Tristezza infinita, Zero soldi, tanti infortuni. Costretti a sbavare dietro a Sportiello” e un altro spiega: “Per me senza lesione gioca in supercoppa e con lesione avremo Sportiello a Milanello a inizio gennaio. In caso contrario tiferò contro ovviamente”, “Non si è mai visto che un infortunio al polpaccio faccia stare fuori un giocatore per 4 mesi. Solo al Milan, si legge ancora. E, poi: “Il 4 gennaio voglio Sportiello tra i pali grazie Ac Milan”, “Lo staff medico del Milan visto che sono i responsabili di questo scempio”, “Basta. Tata è inadeguato a squadre con un minimo di ambizione. Mirante è un ex. Basta“, tuona infine un tifoso inviperito dal caso Maignan.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...