Virgilio Sport

Inter, è fuga da San Siro: l'area scelta per costruire il nuovo stadio

Lo ha chiarito oggi l'amministratore delegato nerazzurro Antonello dopo la decisione del Milan di correre da solo

01-03-2023 17:00

Fuga da San Siro: le due società milanesi hanno deciso di correre ognuna per conto suo e di costruirsi il nuovo stadio in due zone distinte: il Milan ancora a Milano, l’Inter fuori dalla città. A chiarire i prossimi passi di Zhang è stato l’amministratore delegato corporate nerazzurro Alessandro Antonello che ha dato indicazioni in merito.

L’Inter ha scelto Assago per il nuovo stadio

Antonello ha partecipato al board dell’Eca e poi ha fatto sapere che il piano B dell’Inter – se non sarà possibile costruire un nuovo San Siro accanto all’attuale e insieme al Milan, è andare ad Assago, dunque appena fuori città, dove c’è già il palazzetto dello sport, il Forum.

“E’ Assago l’alternativa a un nuovo San Siro con il Milan? Io rimango fiducioso sul piano A, cioè San Siro insieme al Milan. Dopo 3 anni e mezzo di intenso lavoro e soprattutto dopo aver ottenuto da parte del consiglio comunale un’approvazione di massima, pur con dei punti ancora da approfondire, prima di rinunciare a un progetto di questo tipo forse era il caso di pensarci un po’ di più. Ad oggi quella è l’alternativa principale. Ora aspettiamo le analisi del Milan su La Maura, ma mi sembra che Snaitech stamani abbia chiarito la situazione dell’area con un comunicato. Io resto fiducioso. Detto questo, l’Inter ha ben chiari i prossimi passi in ogni caso, sia che il Milan decida di restare a San Siro insieme a noi sia che i rossoneri decidano di andare altrove. Abbiamo un piano B che tende a tutelare gli interessi del club e soprattutto dei tifosi”.

Assago: qui è casa dell’Olimpia

Il nuovo stadio sarebbe non lontano da dove gioca a basket l’Olimpia, altro simbolo della Milano sportiva. Siamo nella zona nordovest dell’area metropolitana, c’è il Naviglio Pavese, l’A7 e la Tangenziale Ovest.

Per questo impianto, che da piano B sta diventando piano A, sono stati già firmati i documenti preliminari con i proprietari di una grossa area privata non lontana dal Forum. La Cattedrale ha avuto un nuovo stop dopo l’incontro tra i vertici dei club e il sindaco Sala. Da quattro anni e mezzo, del resto, ci sono continui rimpalli e ritardi. Ieri il Milan ha fatto sapere di aver virato decisamente dal progetto firmato Populopus. Il presidente rossonero Paolo Scaroni ha fatto sapere che la società è ora concentrata sulla possibilità di costruire uno stadio tutto suo nell’area di La Maura, non lontano da San Siro. Quattro anni fa, nella stessa zona, l’Inter pensava di costruire un centro sportivo per le sue giovanili. Tempo tre settimane e tutto sarà più chiaro.

Nuovo stadio Inter: nella Grande Milano ma collegato al centro

L’Inter dunque avrebbe intenzione di costruire il suo stadio nell’area chiamata Grande Milano, spazio abitato da circa tre milioni di persone che sconfina nell’hinterland, ma con mezzi pubblici per collegarsi con il centro. Assago, ai milanesi, è cara per ragioni commerciali e sportive. Ci arriva la metro M2, la verde, che ha proprio qui il capolinea. Antonello, durante il summit con il sindaco, ha attaccato il Milan: “Quello che ci lascia sorpresi è il fatto che stavamo procedendo in un progetto. Accettiamo in tranquillità le loro analisi. L’Inter ha ben chiari i passaggi e quello che riteniamo giusto fare per il club e per i tifosi”.

Assago era stato dall’inizio il piano B proprio per evitare di ritrovarsi con il cerino in mano qualora non fosse andato in porto il nuovo San Siro. Chi ora rimane spiazzato è il Comune di Milano: i due club dovevano riqualificare il quartiere di San Siro oltre a costruire il nuovo stadio. E ancora: che ne sarà del Meazza?

Inter, è fuga da San Siro: l'area scelta per costruire il nuovo stadio Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Milan - Atalanta

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...