,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, fuga scudetto: Milan travolto nel derby da Lukaku e Lautaro

I nerazzurri trionfano per 3-0 nella stracittadina e allungano a +4 il loro vantaggio sui cugini.

L’ Inter strapazza il Milan nel derby e dà il via alla fuga scudetto: la squadra di Conte si impone sui cugini rossoneri con un secco 3-0, frutto della doppietta di Lautaro Martinez e del gol di Lukaku, e prende quattro punti di margine sul Diavolo in classifica. 

Il Biscione parte forte e trova immediatamente il vantaggio con Lautaro; la squadra di Pioli reagisce (Handanovic decisivo) ma nella ripresa i nerazzurri dilagano ancora con il Toro e con uno straripante Lukaku, ora in testa alla classifica cannonieri con 17 gol.

LA GARA

Partenza prorompente dell’Inter: i nerazzurri aggrediscono i cugini in avvio e colpiscono a freddo con Lautaro Martinez. Al 6′ Lukaku trova in area il Toro che di testa porta avanti il Biscione. Poi la squadra di Conte si mette in attesa della risposta del Milan, pronta a scattare in contropiede e fare ancora male: al 27′ Lukaku ha una grande chance ma non arriva per poco sul cross di Perisic, un minuto dopo è ancora il croato a seminare il panico nell’area di rigore del Diavolo.

Decisamente più Milan dopo la mezz’ora: la squadra di Pioli prende campo e al 33′ sfiora il pareggio con un destro a incrociare di Hernandez, Handanovic è battuto ma la palla scivola fuori di un soffio. I rossoneri prima dell’intervallo hanno un’altra buona occasione con Calhanoglu, ma il turco non sfrutta l’errore di Bastoni e sbaglia l’ultimo passaggio per Rebic.

Grande avvio di ripresa del Milan: Handanovic compie tre parate decisive per salvare il risultato: al 47′ dice no due volte a Ibrahimovic , al 48′ si oppone con un gran tuffo sulla conclusione di Tonali.

Nel momento migliore dei rossoneri, l’Inter colpisce di nuovo: al 57′ Eriksen innesca Perisic, che serve al centro Lautaro. Per l’argentino è semplice battere da pochi passi Donnarumma. Il 2-0 è una doccia gelata per il Milan, che subisce il colpo e al 66′ si prende il terzo gol. Lukaku conclude una progressione inarrestabile con un sinistro angolato che non lascia scampo a Donnarumma.

Pioli cerca di raddrizzare una situazione ormai compromessa inserendo Meité e Leao, ma è l’Inter che continua a premere e ad avvicinarsi al poker con Eriksen. Al 75′ fuori Ibrahimovic: il Diavolo alza definitivamente bandiera bianca, i nerazzurri conducono in porto il match senza più problemi. Nel finale Barella accusa un problema muscolare e lascia il posto a Vidal.

OMNISPORT | 21-02-2021 16:56

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...