Virgilio Sport

Inter, scontri diretti tabù: Inzaghi punge la Juve e attacca la squadra

L'allenatore nerazzurro è furioso con i suoi per la quinta sconfitta in campionato, arrivata allo Stadium contro la Juventus

Pubblicato:

C’era grande attesa per vedere come si sarebbe comportata l’Inter nell’attesissimo derby d’Italia allo Stadium in casa della Juventus. E alla fine la squadra di Simone Inzaghi ha perso per la quinta volta in questo campionato, battuta 2-0 dai bianconeri di Massimiliano Allegri che sono ora avanti di un punto ai nerazzurri in classifica.

L’Inter gioca, la Juve segna: la rabbia di Inzaghi

Dopo il ko con la Juventus, Inzaghi ha commentato così la partita ai microfoni di Dazn: “Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, però non si può andare al riposo sullo 0-0. Nella ripresa eravamo partiti abbastanza bene, poi ci siamo un po’ disuniti. Potevamo pareggiare con Lautaro, ma è arrivato il secondo”.

Inzaghi ha voluto quindi aggiungere: “È una sconfitta che fa male, contro un’avversaria diretta. L’anno scorso abbiamo vinto una gara che non meritavamo, stasera il 2-0 non ci sta. Ma il calcio è così, sono decisivi gli episodi e non siamo stati bravi a farli girare dalla nostra parte”.

L’Inter e il tabù scontri diretti: Inzaghi mastica amaro

L’Inter ha perso cinque volte in scontri d’alta classifica contro Lazio, Milan, Udinese, Roma e ora Juventus. Inzaghi non ha dubbi a riguardo: “Dobbiamo fare di più in questi match. Non possiamo non andare in vantaggio con quanto creato nel primo tempo, il 2-0 nasce da una nostra azione”.

Per il tecnico nerazzurro gli errori sono chiari: “Abbiamo avuto troppa fretta, la partita era ancora lunga, ci siamo allungati quando dovevamo mantenere la calma. Queste cinque sconfitte non vanno bene. Magari con tre pareggi la classifica sarebbe stata diversa. In Champions abbiamo fatto meglio“.

Corsa allo scudetto, Inzaghi non abdica: “Il campionato è lungo”

Le due reti subite proprio non vanno giù a Inzaghi: “Sono due gol che prendiamo in ripartenza. Potevamo fare fallo. Una squadra come la nostra non può fare questi regali alla Juventus, non si possono non fermare quelle due ripartenze. Bisogna agire meglio con le preventive o fare fallo“.

Ora i punti dal Napoli capolista sono 11 e per l’allenatore l’obiettivo è un altro: “L’Inter deve puntare ad avere ancora più continuità. Venivamo da quattro vittorie di fila, questa sconfitta fa male. Dovremo recuperare a livello mentale perché tra pochi giorni siamo di nuovo in campo”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...