Virgilio Sport

Inter, Inzaghi striglia la squadra: vietati altri cali in campionato

Dopo la pesante sconfitta in quel di Bologna, confronto tra allenatore e squadra per evitare altri passi falsi. La corsa ai primi quattro posti è piuttosto complicata.

01-03-2023 11:37

L’Inter, ancora una volta, ha gettato via punti importanti. La sconfitta con il Bologna è stata mal digerita dall’ambiente. Simone Inzaghi si è fatto sentire con la squadra.

Inter, il problema con le medio/piccole è evidente

La sconfitta patita al Dall’Ara per mano del Bologna ha certificato un evidente problema, da parte dell’Inter, nelle sfide con squadre, almeno sulla carta, non di primissima fascia. Contro le medie/piccole, la formazione nerazzurra ha già perso 10 punti totali (Monza, Empoli, Sampdoria e appunto Bologna).

Un limite che sta costando molto all’Inter in termini di classifica (la corsa Champions League è molto aperta) e, soprattutto, una difficoltà che sta preoccupando i vertici della società. “Un club per essere grande deve avere continuità. La squadra e l’allenatore devono fare di più per risolvere questo problema“, il monito dell’ad Beppe Marotta. Parole che hanno portato ad un confronto tra allenatore e squadra.

Inter, Inzaghi ha chiesto ai giocatori di evitare altri passi falsi

Prima degli allenamenti, l’allenatore Simone Inzaghi e la squadra hanno avuto un confronto diretto piuttosto importante per cercare di uscire da questo momentaccio tutti insieme.

Dopo aver evidenziato come la prestazione di Bologna sia stata inaccettabile, il tecnico nerazzurro ha chiesto alla squadra di non ripetere più certi errori nel prossimo futuro, soprattutto contro avversari alla portata. Prima della gara di ritorno degli ottavi di Champions League contro il Porto, l’Inter è chiamata a fare bottino pieno nelle due partite di campionato con Lecce (domenica) e Spezia (venerdì 10 marzo).

Inter, la lotta per la Champions League è serrata

In questo momento la classifica parla chiaro. Con il Napoli ormai lanciato verso lo Scudetto, per gli altri tre posti Champions sono in gioco ben cinque squadre (sempre che la Juventus non rientri grazie ad una clamorosa rimonta o per una sentenza favorevole sui 15 punti di penalizzazione).

In soli sei punti, si trovano Inter (47), Milan (47), Lazio (45), Roma (44) e Atalanta (41). In casa nerazzurra nessuno vuole rischiare di non entrare nelle prime quattro al termine del campionato. Ulteriori passi falsi non saranno accettati. Simone Inzaghi è stato chiarissimo.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...