Virgilio Sport

Inter-Juventus, ultimo derby: Calvarese si scusa e difende Orsato

Il fischietto di Teramo ha arbitrato a maggio il più recente faccia a faccia tra le due squadre, dove non sono mancate polemiche per le scelte prese.

Pubblicato:

L’ultimo derby d’Italia, tanto per cambiare, ha scatenato diverse polemiche. L’Inter era già campione, ma avrebbe voluto regalare ugualmente un dispiacere alla Juventus, anche per complicare la corsa dei bianconeri al quarto posto. In quel match, vinto 3-2 da Ronaldo e compagni, protagonisti assoluti furono il Var e l’arbitro Calvarese, alla sua ultima partita in carriera.

Una partita che Calvarese non dimenticherà mai, come ha rivelato al quotidiano “Il Centro”: “Quel Juventus-Inter è stata una gara complicatissima, la più difficile della mia carriera. Avrei potuto gestirla meglio e me ne rammarico. Purtroppo Cuadrado è un giocatore difficilissimo da arbitrare, ci sono calciatori di difficilissima lettura e il colombiano è uno di quelli”. Vedremo se in serata Mariani, il fischietto designato per il match, sarà in grado di leggere Cuadrado.

Altro match clou in questa domenica è Roma-Napoli. Davide Massa sarà l’arbitro del match, scelta azzeccata per Calvarese come dichiarato a Sportmediaset: “E’ un ottimo arbitro e la storia dei rimborsi mi pare una bufala gigante. Il procuratore, nel suo caso, è stato estremamente severo per dimostrare che nessuno può sgarrare. Conosco Davide, è una persona integerrima e questa storia gli ha tolto la possibilità di diventare ‘elite’. Era lui l’erede di Orsato“. 

A proposito di Orsato, Calvarese si è soffermato anche su Juventus-Roma dello scorso weekend, match in cui l’arbitro veneto ha ricevuto diverse critiche per non aver concesso il vantaggio ai giallorossi sull’azione del rigore poi sbagliato da Veretout, anche se il Var avrebbe comunque annullato per fallo di mano di Mkhitaryan: “Fischiare precipitosamente un rigore che c’è, non è un errore grave. Ma Orsato non era sereno, e non per colpa sua. L’AIA dovrebbe pensare a tutelare i fischietti più che alle dinamiche elettorali. Daniele ha sbagliato a parlare nell’intervallo, ma il problema è a monte: qualcuno più in alto dovrebbe parlare, spiegare. Questo aiuterebbe gli arbitri a scendere in campo più sereni e non li costringerebbe a ‘difendersi’ come ha fatto Orsato nel tunnel degli spogliatoi. Ma il compito spetta ai vertici, non può essere lasciato sulle spalle del solo designatore, ieri Rizzoli, oggi Rocchi“.

Calvarese ha chiuso l’intervista sul nuovo corso dell’AIA: “Trentalange sta facendo bene, ma come nelle migliori famiglie non tutto gira per il verso giusto. Mi sorprende, per esempio, vedere come il vicepresidente Baglioni, uscito dalla vicenda processuale di Calciopoli, abbia deciso di reintegrare Paolo Bergamo (l’ex designatore dei tempi di Calciopoli – NdR)”.

 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...