Virgilio Sport

Inter, la gaffe di Inzaghi e le sue parole scatenano la rabbia dei tifosi

Il tecnico nerazzurro a qualcuno è apparso poco lucido dopo il ko in Champions League. I social hanno rimarcato errori tattici e di comunicazione

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Dopo Lazio e Napoli, anche l’Inter ha abbandonato la Champions League lasciando la competizione priva di squadre italiane. Per i nerazzurri è stata fatale la sconfitta maturata ai calci di rigore contro l’Atletico Madrid. Al termine della gara hanno fatto discutere le dichiarazioni di Simone Inzaghi, suscitando qualche reazione social da parte dei tifosi nerazzurri e non. Inzaghi ha provato a spiegare il perchè, i tifosi non accettano alibi.

Inter, Inzaghi ci credeva sui rigori

E’ notte fonda quando parla alle tv e in sala stampa Simone Inzaghi nel post gara, con elogio ai propri ragazzi e al percorso dell’Inter: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi, devono essere fieri e orgogliosi. Usciamo dalla manifestazione da imbattuti, abbiamo fatto otto partite e non abbiamo mai perso. Purtroppo è successo di uscire contro un avversario di valore, che ha fatto una buona gara, soprattutto nel secondo tempo. Nei supplementari c’era la sensazione, abbiamo avuto le occasione limpide da sfruttare. Dovevamo sfruttarle meglio ma dobbiamo essere orgogliosi. Ci dispiace per la società e per i nostri meravigliosi tifosi. Questo è il calcio”.

Quando sbagli tre opportunità così nei tempi supplementari le paghi, ai rigori c’era speranza perché anche ieri li abbiamo provati e li avevamo tirati meglio di stasera. Ma quando sbagli tre occasioni ai supplementari c’era qualche preoccupazione in più. E’ normale la delusione perché arriviamo da una finale e nel girone non abbiamo mai perso ma devono essere fieri, petto in fuori e testa alta

è normale che la squadra non è abituata a perdere, ma deve accettare la sconfitta anche se avevamo la gara in mano dopo l’andata e il gol di vantaggio. Resto super-orgoglioso di allenare questa squadra che mi dà tante soddisfazioni. Siamo usciti dalla Champions ai rigori e dalla Coppa Italia ai supplementari, ora dobbiamo dare tutto in queste dieci partite per centrare un risultato importante”.

Zero sconfitte in 8 gare? Non è proprio così

In realtà c’è un errore nella comunicazione del tecnico meneghino, che i social non hanno fatto a meno di rimarcare. Il 47enne piacentino ha infatti dichiarato di non aver mai perso in 8 gare di Champions League, ma proprio ieri al termine dei 90 minuti oltre che dei tempi regolamentari, la sua Inter era sotto nel punteggio con l’Atletico Madrid. Insomma, almeno una sconfitta c’è stata e purtroppo in una competizione da dentro o fuori, come quella continentale, può anche bastare per l’eliminazione. Implacabili in tal senso i supporter delle altre squadre che hanno evidenziato il lapsus parlando di “allenatore in confusione”.

Tifosi Inter furiosi sul web

Come sempre avviene dopo un ko di un’italiana arriva la lama pungente dei social ad attaccare: “Inzaghi ha tirato la squadra indietro troppo presto, a metà ripresa, quando ha tolto gambe di ripartenza e ha allineato una trincea di marcatori come mai in stagione (Pavard, Bisseck, De Vrij, Acerbi, Darmian). Snaturarsi non è mai un bene” e poi: “Inzaghi allenatore limitato e senza idee tattiche alternative. Paghiamo questo limite e quelli di giocatori come Lautaro mai determinanti un queste partite. Cambi sbagliati e tardivi e 0 carattere. Un grazie ad Arnautovic per i gol sbagliati all’andata” e anche: “, se Inzaghi non reputa Pavard un potenziale rigorista, il senso di lasciarlo in campo fuori ruolo dopo aver disputato la partita peggiore da quando è all’Inter, quale è?”

C’è chi scrive: “La narrazione tossica del “giornalismo” italiano ha colpito ancora. Una ottima squadra come l’Inter era diventata la favorita per la Champions (ma quando mai), una pari grado come l’Atletico una compagine di scarsoni. AtleticoMadrid-Inter” scrive un utente su X. C’è chi invece ritiene la sconfitta formativa: “Disaccordo totale. Non è notte da incubo. È la prima notte che insegna all’Inter come comportarsi in Europa. L’Inter non ha caratura europea. Ha giocatori molto forti ma non ha il quid“.

L’amarezza, poi, prende il sopravvento: “Rigoristi anonimi, abbiamo vissuto di peggio, c’è una stella da prendere“. Ma non tutti la prendono in maniera così filosofica: “L’Inter paga caro gli sprechi dell’andata. Rigori inguardabili. Partita persa dai giocatori“. Mentre quella del Civitas Metropolitano alcuni la definiscono come “la partita più brutta della stagione“. C’è chi non salva nessuno o quasi: “Bisseck è stato il migliore in campo, il che la dice lunga sulla prestazione generale“. E chi, infine, denuncia l’atteggiamento della squadra definendolo “molle dal minuto zero e con la tremarella“.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...