,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, quanta fatica: ma i tifosi ne bocciano in tanti

Il successo ai supplementari sul campo della Fiorentina non entusiasma i supporter nerazzurri: delude, in particolare, un osservato speciale.

L’avventura in Coppa Italia dell’Inter prosegue, ma quanta fatica per i nerazzurri passare sul campo della Fiorentina. Vittoria solo ai supplementari, ottenuta a una manciata di minuti dai rigori. Nonostante il passaggio del turno, i tifosi ne bocciano in tanti sui social. Soprattutto un osservato speciale.

Fiorentina-Inter, la telecronaca

Con gli incontri decisivi della Coppa Italia c’è gloria anche per la Rai, che ritrova una sua storica “grande esclusiva”. Fanno tenerezza a inizio gara le immagini del commentatore Stefano Bizzotto con la mascherina e gli occhiali appannati. Il popolo dei social inizialmente comprende: “Solo chi porta gli occhiali può capire questa situazione”. Ma qualcun altro si scatena: “Chiarito il mistero del perché i cronisti Rai non vedano bene le azioni durante la telecronaca”. Oppure: “Adesso è tutto più chiaro”. E ancora: “Ora capisco perché il telecronista ripete più volte che sta ammirando una grande Inter“.

Rigori, errori e Var

La situazione si sblocca su un calcio di rigore concesso per atterramento di Sanchez a opera di Terracciano, subito dopo l’arbitro Massa ne concede uno ai viola per poi tornare sui suoi passi dopo consulto Var. Fabrizio Biasin, giornalista di fede nerazzurra, approva: “Rigore netto da una parte, simulazione dall’altra. Senza il Var sarebbe stato l’opposto. Benedetto sia, il Var”. Un altro tifoso è più prosaico nel commento: “Il Var che ci dà un rigore e ce ne toglie uno contro… oggi possiamo dire che abbiamo assistito a una specie di miracolo”.

La Fiorentina pareggia e l’Inter spreca

I nerazzurri non sfruttano alcune favorevoli occasioni e i viola pareggiano a inizio ripresa. “Surplace, giro palla di una lentezza imbarazzante, rimontati per l’ennesima volta”, si lamenta un sostenitore dell’Inter. Entrano Hakimi e Lukaku, tra gli altri, ed è soprattutto il primo a regalare spettacolo: “Che giocatore mamma mia, meritava di risolverla lui”, scrive Antonio. Si va ai supplementari – “No, io un’altra mezz’ora di questo strazio non la reggo” è il commento più ricorrente – e Perisic coglie una traversa: “E ti pareva se entrava un cross sbagliato di Ivan, mainagioia”, si lamenta Marina. Lukaku nel finale si divora un gol da due passi – “Come al solito nei momenti che contano non segna mai”, scrive qualcuno – ma poi si riscatta subito dopo e ovviamente c’è chi scrive subito: “Nei momenti che contano non manca mai”.

Inter, la prova di Eriksen

Era la partita nella partita. Riflettori puntati, ovviamente, sulla prestazione di Eriksen: “Adesso comincio a capire perché Conte non lo fa giocare mai”, scrive un supporter. “Però Christian pure tu, se volevamo un fighetto ci tenevamo Riky Alvarez“. Altro commento graffiante è quello di Andrea: “Anche oggi Eriksen con la personalità di una sedia dell’Ikea“. “Certo è che ha pensato di sfruttare bene l’occasione, proprio un partitone il suo”, ironizza Antonio. Ma non mancano i difensori: “Squadra non pervenuta? Gioco del livello dell’oratorio? Ma è tutta colpa di Eriksen, certo!”.

SPORTEVAI | 13-01-2021 17:38

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...