Virgilio Sport

Italia-Belgio: Immobile ha le idee chiare sulla sfida con Lukaku

Il bomber azzurro ha parlato a tre giorni dalla partita dei quarti di finale di Euro 2020 contro i Diavoli Rossi.

Pubblicato:

Mancano tre giorni a Italia-Belgio , sfida dei quarti di finale di Euro 2020 che si disputerà venerdì prossimo all’ Allianz Arena di Monaco . Si fronteggeranno due delle grandi favorite di questi Europei e, soprattutto, saranno di fronte due grandi bomber come Ciro Immobile e Romelu Lukaku . E proprio l’attaccante della Lazio ha parlato del duello con quello dell’ Inter campione d’Italia in conferenza stampa a Coverciano .

“Stiamo preparando la sfida con il Belgio come se De Bruyne e Hazard fossero al 100%, per noi è importante proseguire la linea adottata finora, abbiamo fatto questo Europeo sempre al massimo – ha detto Immobile, cominciando dall’analisi della partita vera e propria -. Al di là di Lukaku, si tratta di due giocatori fondamentali per la nazionale belga, se non saranno al meglio la loro squadra potrebbe avere qualche problema pur disponendo di un’ampia rosa. Di sicuro con De Bruyne e Hazard (Eden, ndr) è un’altra partita, loro sanno spostare gli equilibri e mettere tutti in difficoltà”.

Poi arriva la riflessione sul bomber nerazzurro: “Italia-Belgio non è una sfida fra Lukaku e me, peraltro l’ultima volta che si è parlato di questo duello lui ha fatto due reti . Chi è più forte fra noi due? Lascio decidere agli altri e magari andrà chiesto a Simone Inzaghi visto che Lukaku lo avrà adesso per allenatore – scherza Ciro -. Lui è fortissimo, ha una forza fisica devastante , il lavoro di Conte lo ha aiutato a crescere anche a livello tecnico e mi sembra anche un grande lavoratore e un bravo ragazzo . Abbiamo la fortuna di conoscerlo bene e di averlo nel nostro campionato. Per il resto se la vedranno i nostri difensori , sarà una bella battaglia…”.

A questa partita, almeno secondo Immobile, l’Italia arriva con uno spirito diverso rispetto a quella degli ottavi di finale con l’Austria: “Ora stiamo preparando la sfida con il Belgio con entusiasmo sapendo che c’è tutto il Paese che ci segue con amore e affetto , la gente si aspetta molto da noi ma questo non deve metterci ansia e pressione bensì caricarci di più . Dopo tanti momenti duri, trascorsi chiusi in casa, lontano dai propri cari, vogliamo far tornare il sorriso a tutti”.

Chiusura sull’eventualità di essere decisivo con i suoi gol: ” Baratterei i miei gol per portare a casa questo Europeo. I record sono belli da battere ma io preferisco vincere . Sabato (con l’Austria, ndr) ho provato in tutti i modi a segnare ma non ci sono riuscito per sfortuna ed errori miei , so che non è stata la mia migliore gara all’Europeo e ne ho parlato con Mancini , però alla fine abbiamo fatto festa ed è quello che conta di più. Con Mancini il rapporto è migliorato, ne sento la fiducia “.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...