Virgilio Sport

Juve, conti Elkann ed eredità Agnelli: il presidente Ferrero fa ricorso al tribunale del riesame

La mossa dei legali di Ferrero: ricorso contro le perquisizioni. Il presidente della Juventus, commercialista della famiglia Agnelli, è indagato dalla Procura di Torino.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Si profila una nuova battaglia in tribunale per Gianluca Ferrero. Il presidente della Juventus, suo malgrado, è finito nel calderone dell’inchiesta sull’eredità di Marella Caracciolo, moglie dell’Avvocato e madre di Margherita Agnelli. Da commercialista di famiglia, del resto, non poteva non finire sotto la lente d’ingrandimento dei magistrati della Procura di Torino, che lo hanno iscritto nel registro degli indagati. Nel mirino degli inquirenti una possibile, presunta frode fiscale.

Ferrero, ricorso contro il decreto della Procura di Torino

La novità è che i legali di Ferrero hanno fatto richiesta al tribunale del riesame contro il decreto emesso dalla Procura torinese, in particolare riguardo al provvedimento di perquisizione anche su sistemi informatici. La Guardia di Finanza, su coordinamento del procuratore Marco Gianoglio e dei pm Mario Bendoni e Giulia Marchetti, aveva perquisito lo studio del commercialista, le sedi legali delle fiduciarie che gestiscono il patrimonio degli Elkann, oltre che Villa Frescot, residenza di John. Computer, documenti e altri device sono stati sequestrati.

Eredità Agnelli, l’inchiesta continua: dubbi sulle firme

Gli avvocati del presidente della Juventus hanno impugnato il provvedimento, chiamando a esprimersi – appunto – i giudici del riesame. Nel frattempo le indagini sull’eredità degli Agnelli proseguono, con la Procura di Torino che sarebbe intenzionata a chiedere una nuova perizia sulle firme di Marella Caracciolo poste su alcuni documenti sequestrati. Firme che hanno fatto scattare più di un sospetto tra gli inquirenti a proposito della loro autenticità.

Conti Elkann e inchiesta Agnelli: tifosi della Juve in ansia

Secondo quanto riportato da diverse testate, secondo i magistrati e sulla base di analisi e riscontri già effettuati, le firme in questione potrebbero non essere state poste da Marella Caracciolo. E si tratterebbe di firme di notevole importanza, poste su alcune rilevanti aggiunte testamentarie nonché su contratti di locazione degli immobili italiani. Un nuovo capitolo, dunque, di una matassa che si fa sempre più intricata e che sta provocando qualche apprensione, sia pur indirettamente, anche ai tifosi della Juventus.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...