Virgilio Sport

Juve-Verona: Gatti e il precedente con Kvaratskhelia fanno discutere, Faraoni nel mirino bianconero

La Juventus batte il Verona all’ultimo secondo grazie a un gol di Cambiaso ma sui social arrivano le accuse nei confronti del difensore bianconero, accusato di aver colpito Djuric e c’è il precedente Kvaratskhelia

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

124 partite e oltre 1100 giorni senza primato: non sono numeri da Juve ma lo sono stati. Ora non più la squadra di Massimiliano Allegri batte al minuto 97 di una partita folle il Verona e ritrova la vetta della classifica che mancava dal 1 agosto del 2020. Ma la gara dello Stadium contro il Verona farà discutere, non solo per il finale da film ma per tutto quello che è avvenuto nel corso del match tra Var, proteste e gesti che hanno fatto in fretta il giro dei social.

“Lo ha fatto di nuovo”: l’accusa a Gatti

La partita è ancora in corso ma è vista con grande concitazione anche sui social, i bianconeri sono stati all’assalto per oltre 90 minuti, hanno trovato due volte il gol poi cancellato dal Var ed alla fine hanno esultato grazie alla rete messa a segno da Cambiaso.

Ma sui social, come spesso accade, si vive un’altra partita. Fatta di immagine che magari possono anche sfuggire: in particolare i tifosi postano a ripetizione uno scontro tra Gatti e Djuric in cui sembra che il difensore bianconero colpisca con una manata al petto l’attaccante del Verona. Ma per il difensore non ci sono provvedimenti.

Una scena che per i tifosi napoletani è molto simile a quella che ha visto protagonista lo stesso Gatti con Kvaratskhelia solo qualche mese fa: “Ormai è il nuovo Chiellini – scrive il giornalista napoletano Carlo Alvino – esente dalla giustizia solo per la maglia che indossa”. E c’è chi si limita a scrivere: “L’ha fatto di nuovo”.

La correttezza di Faraoni

Ma ad essere arrabbiati sono anche i tifosi della Juve, in particolare sui social i fan bianconeri pubblicano un video del secondo gol annullato a Kean. Nel video si vede il difensore del Verona, Faraoni, che segue l’azione mentre l’attaccante della Juve va a segno e solo dopo che la palla è entrata in rete, si accascia al suolo. Un gesto di assoluta scorrettezza per molti tifosi della Vecchia Signora: “Primo caso al mondo di resurrezione post gol”. E ancora: “Questo è il calcio italiano. Il tempo di verificare se è gol o meno e poi gettarsi a terra e gridare al dolore”.

Juve-Verona e il Var millimetrico

Siamo entrati in una nuova era del mondo del calcio, per i più nostalgici resta una situazione difficile da digerire ma sembra difficile poter tornare indietro, a meno di un cambio di regole. L’esempio calzante riguarda il gol di Kean segnato nel primo tempo. Sembra tutto regolare però dal Var arriva la segnalazione, anzi dalla tecnologia che mostra come un piede dell’attaccante bianconero sia di qualche centimetro più avanti di quello avversario.

L’arbitro non può fare altro che fischiare e annullare la rete. Ma sui social si scatena la protesta. Per molti tifosi e anche per alcuni addetti ai lavori queste segnalazioni che forse riguardano più i millimetri che i centimetri non hanno nulla a che fare con il mondo del calcio. E sono in tanti quelli che chiedono che si faccia un passo indietro rispetto a questa regola, magari tornando al principio di “luce”.

Rivivi tutte le emozioni di Juventus-Verona

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...