,,
Virgilio Sport SPORT

Juve-Sassuolo, Cesari fa chiarezza su rigore Cr7

A Pressing l'ex arbitro analizza le decisioni di Massa sul rosso a Obiang e il rigore su Ronaldo

Un possibile rosso su Bonucci, l’espulsione al Var di Obiang e un presunto rigore di Consigli su Ronaldo. Anche Juventus-Sassuolo non è stata avara di episodi da moviola. A cercare di fare chiarezza ci ha provato come al solito una delle cassazioni della televisione, l’ex arbitro Graziano Cesari, ieri sera a Pressing.

Bonucci su Caputo, rosso da ultimo uomo?

Il primo episodio che ha fatto molto protestare il Sassuolo è stato il “possibile” rosso su Bonucci per un fallo ai danni di Caputo lanciato in contropiede dopo 11 minuti sullo 0-0. Massa decide per il cartellino giallo al capitano della Juve, qualcuno del Sassuolo avrebbe voluto il rosso per fallo su ultimo uomo. Cesari prova a spiegare: “Danilo e Demiral non sono vicini a Bonucci-Caputo, forse Caputo sarebbe anche nella disponibilità del pallone, a questo punto Massa usa la discrezionalità che è data dalla distanza tra il giocatore e la porta che evidentemente valuta troppo elevata per giustificare la chiara occasione da rete. Magari qualche altro arbitro avrebbe potuto espellere Bonucci. Per me? Manca la componente vicinanza alla porta, io sono d’accordo con la decisione di Massa”. In studio Carolina Morace e Carlo Pellegatti non sono d’accordo: “Per me era vicino alla porta, è rosso!”.

Obiang su Chiesa, giallo o rosso?

A fine primo tempo uno degli episodi, se non l’episodio che ha deciso la partita, l’espulsione al Var di Obiang. Entrataccia del centrocampista del Sassuolo che in scivolata prende la caviglia di Chiesa, che si gira dopo il colpo dell’avversario. Massa estrae il giallo, poi dopo il richiamo e aver rivisto l’intervento al Var cambia idea: rosso diretto per Obiang. Cesari analizza così: “Intervento in netto ritardo di una vigoria, foga, sproporzionata, rosso giustissimo!”. La presentatrice Beatrice Rossi ricorda che Obiang si è prontamente scusato con Chiesa e con i suoi compagni per averli lasciati in dieci. Anche se i tifosi Juve non hanno gradito fino in fondo.

Rigore Ronaldo: Consigli come Iuliano?

L’ultimo episodio a far discutere, specie live con il risultato ancora in bilico sull’1-1 è lo scontro tra Ronaldo e Consigli in area neroverde. Cr7 lanciato a rete da Ramsey si trova davanti il portiere del Sassuolo, lo supera con un mezzo sombrero e poi si scontra con lui, i due finiscono a terra, per Massa tutto regolare. Il portoghese protesta vanamente. Per Cesari “la decisione di Massa è corretta, non è rigore, Ronaldo tocca lateralmente il pallone e ci sono due difensori del Sassuolo che stanno accorrendo, la palla non è più nella disponibilità completa di Cr7. Se si fosse portato avanti il pallone, forse sì”.

Non è d’accordo con Cesari, Massimo Zampini, giornalista e opinionista di dichiarata fede bianconera: “Cesari mi deve spiegare perchè non è rigore, la palla è ancora in gioco dopo il tocco di Ronaldo…” ma viene subito incalzato da Sandro Sabatini che ironicamente dice: “è sfondamento! Sembra lo scontro Iuliano-Ronaldo, che dici Zampini? Se non è rigore quello non è nemmeno questo, deciditi…”. Zampini sorride: “Mettiamoci d’accordo, ne parliamo per 30 anni anche di questo Consigli-Ronaldo?”.

SPORTEVAI | 11-01-2021 09:34

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...