Virgilio Sport

Juventus, Allegri esce allo scoperto su Fagioli e risponde a tono a Marotta e Pioli

Il tecnico bianconero chiede serenità nonostante le tante vicissitudini, recupera Vlahovic, spera di riavere Chiesa e ribadisce l'obiettivo stagionale

21-10-2023 11:48

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Sei mesi a parlare di plusvalenze fittizie e bilanci taroccati: Allegri pensava di aver pagato abbastanza dazio nella passata stagione e sperava di poter tornare a parlare solo di calcio ma quest’anno – a giudicare dal buongiorno – sembra ancora peggiore del precedente. Prima il caso doping di Pogba, poi lo scandalo scommesse con Fagioli reo confesso e squalificato ed ora anche l’ultima bordata by Corona che ha accusato il tecnico della Juve di giocare al casinò (e fin qui) e di scommettere sulla serie B. E meno male che domani si gioca e c’è Milan-Juve. Bentornato campionato.

Allegri indica a Fagioli la strada da seguire

Meglio togliersi subito il dente parlando delle scommesse: “Degli altri non parlo, su Fagioli è stato detto tutto, il club si è pronunciato e io sono d’accordo. Per lui inizia un percorso che lo porterà a fine maggio a tornare in campo, questi sette mesi gli serviranno per mantenere la condizione atletica e per impegnarsi nel sociale. Ci ho parlato, era giusto farlo. Sa bene che lo aspettiamo, dovrà sfruttare questi mesi per lavorare sul campo e impegnarsi fuori dal campo.

Tutte le ultime vicissitudini sono state vissute come un’opportunità di crescita. Il pericolo di distrarsi non so, le partite sono sempre pericolose e difficili. Dobbiamo stare sereni e concentrati per affrontare la stagione nel migliore dei modi. Le vicissitudini sono anche da stimolo per fare meglio”.

Per Allegri non è la Juve la favorita per lo scudetto

Sulla partita di domani Allegri dice: “Mi aspetto una gara bella e stimolante, la prima contro la terza, sarò bello ma anche molto difficile. Sono curioso di vedere che partita faremo in uno stadio pieno contro una delle tre favorite per lo scudetto assieme a Inter e Napoli. Pioli e Marotta dicono che i favoriti siamo noi? Normale che lo facciano ma noi vogliamo arrivare a maggio tra le prime quattro, poi vedremo cosa saremo capaci di fare”.

Allegri rivela le condizioni di Vlahovic e Chiesa

Sulle condizioni degli acciaccati e di quelli che non stanno rendendo al top il tecnico bianconeri dice: “Vlahovic sta bene, se parte dall’inizio non avrà i 90′ nelle gambe altrimenti sarà una risorsa importante a gara in corso, l’importante è averlo recuperato. Chiesa ieri ha fatto un mezzo allenamento, vedremo se la sente, se è sereno nel post-infortunio con la nazionale e decideremo se convocarlo o meno. Io spero di averlo a disposizione. Weah sta bene dopo un periodo di down iniziale, cosa normale per chi viene da un altro campionato. Tra Cambiaso e Kostic devo ancora decidere, possono anche dividersi la partita in due”.

Ultimo pensiero su Papu Gomez positivo: era in campo anche in Europa League contro la Juve: “Ha preso due anni di squalifica ma non dobbiamo ripensare alla gara col Siviglia, si deve guardare avanti per cercare di lavorare nelle migliori condizioni”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...