Virgilio Sport

Juventus, Cuadrado cancellato dal J-Museum: la rabbia dei tifosi e la posizione del club

Monta la protesta contro il colombiano, immortalato mentre si scatenava sul coro “Chi non salta bianconero è” durante la festa scudetto dell’Inter: ma la società non intende intervenire 

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Da bandiera della Juventus a traditore che non merita omaggi al J-Museum: questa la parabola completata da Juan Cuadrado dopo la festa scudetto dell’Inter secondo i tifosi juventini. I supporter bianconeri sono infuriati col colombiano, colto mentre si scatenava sul coro “Chi non salta bianconero è”.

I tifosi della Juventus contro Cuadrado

I tifosi della Juventus hanno avviato una petizione online per far sì che la maglia di Juan Cuadrado venga tolta dal J-Museum, il museo che raccoglie tutti i cimeli della storia bianconera e che omaggia i giocatori simbolo della Juve. La petizione, riferisce Tuttosport, è stata lanciata dopo che Cuadrado è stato colto a ballare sul coro “Chi non salta bianconero è” durante la festa scudetto dell’Inter.

La petizione: Cuadrado fuori dal J-Museum

Già il passaggio di Cuadrado all’Inter, nella scorsa estate, non era andato giù ai tifosi della Juventus: il 35enne colombiano è stato un pezzo importante della storia della Juventus, avendo collezionato 314 presenze con 26 gol in tutte le competizioni in bianconero. Non a caso, dopo la 300esima presenza la sua maglia era stata inserita nel J-Museum, proprio come vuole il regolamento del museo.

La posizione della Juventus e il precedente di Conte

Dopo il “tradimento” di Cuadrado e i festeggiamenti per lo scudetto dell’Inter nulla vieta alla Juventus di togliere la maglia del colombiano dal J-Museum: non esiste, infatti, una regola che lo vieti. Tuttavia anche in passato la Juventus s’è mostrata piuttosto tollerante in casi del genere.

Tuttosport ricorda, per esempio, il precedente di Antonio Conte, campione d’Italia con l’Inter nel 2021 dopo una vita trascorsa alla Juventus, prima come giocatore e poi come tecnico: anche Conte si scatenò nei festeggiamenti, anzi fu addirittura protagonista di una lite con l’allora presidente Andrea Agnelli. Ma la storia è la storia e la maglia di Conte rimase al J-Museum: accadrà lo stesso per Cuadrado?

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...