Virgilio Sport

Juventus e Inter su Berardi e Taremi: cosa può succedere a gennaio, tutti i nomi di Giuntoli e Marotta

Derby d'Italia sul mercato in vista della sessione di gennaio: Juventus e Inter vogliono rinforzare l'attacco, tutti i nomi sul taccuino di Giuntoli e Marotta

10-10-2023 13:01

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

La seconda sosta stagionale dedicata alle nazionali porta le società a fare delle riflessioni importanti in ottica futura. Tra defezioni inaspettate, infortuni e un calendario fitto di impegni, per le big di Serie A è già tempo di pensare al mercato: è il caso di Juventus ed Inter, alla ricerca di rinforzi in attacco e non solo. I profili di Berardi e Taremi continuano ad essere seguiti con grande attenzione, ma sono tanti i nomi presenti sul taccuino di Giuntoli e Marotta.

Berardi e Taremi nel mirino di Juve e Inter: cosa può succedere a gennaio

Domenico Berardi continua ad essere un pallino di Cristiano Giuntoli. L’esterno offensivo del Sassuolo, già vicino al club bianconero la scorsa estate, rappresenterebbe la pedina ideale per consegnare a Massimiliano Allegri un’alternativa tattica in grado di incrementare la qualità della manovra offensiva. È vero, la Juve gioca attualmente con un collaudato 3-5-2, ma non è escluso che il fantasista neroverde possa interpretare il ruolo di seconda punta o spingere il trainer livornese a passare ad una sorta di 3-4-3, in caso di trasferimento a Torino.

La valutazione di mercato dell’attaccante calabrese si aggira intorno ai 25-30 milioni di euro e la società emiliana non sembra intenzionata a fare sconti, come già accaduto nell’ultima sessione di mercato. Chiaramente, su Berardi non c’è solo la Juventus. Più di un sondaggio è stato fatto anche dall’Inter di Zhang, i cui fili sono mossi dalle sapienti mani di Beppe Marotta, chiamato a rinforzare il reparto offensivo di Simone Inzaghi, orfano dell’infortunato Arnautovic e dei gol di Alexis Sanchez. Lautaro e Thuram, per tre competizioni, non possono bastare.

Non facile imbastire una trattativa a gennaio con il direttore Carnevali, nonostante i buoni rapporti che legano quest’ultimo alle dirigenze di Juventus ed Inter, ecco perché i nerazzurri starebbero già lavorando ad una pista alternativa: si tratta di Mehdi Taremi, centravanti iraniano in scadenza con il Porto nel giugno 2024. Dopo essere stato ad un passo dal Milan in estate, l’ex Rio Ave sente la necessità di dover cambiare aria e di fare un salto di qualità, verosimilmente lontano dal Portogallo.

Il cartellino del calciatore, che ha già messo a referto 2 gol e un assist in questa stagione, non vale più 25 milioni, complice un contratto ormai prossimo alla scadenza. Potrebbero bastarne 15 per strapparlo al Porto nella finestra invernale di mercato, una volta che i lusitani avranno trovato un degno sostituto in attacco. Per l’Inter resta una priorità, mentre la Juve proverebbe a chiudere un accordo in vista di giugno a parametro zero, consapevole di poter perdere uno tra Vlahovic, Chiesa, Milik e Kean.

Juve, non solo l’attacco: per il centrocampo spunta il nome di Hojbjerg

Gennaio si avvicina e la Juventus deve correre ai ripari in mediana dopo il caso Pogba. La positività al doping del centrocampista francese costringe Giuntoli a rituffarsi con forza sul mercato, per assicurarsi un elemento che possa completare la batteria dei centrocampisti della Juve nella seconda parte di campionato. Sull’agenda dell’ex DS del Napoli spunta il nome di Pierre-Emile Hojbjerg, giocatore alto 1.87m che vanta ancora due anni di contratto con il Tottenham.

Perno della nazionale danese, ha collezionato 153 presenze, 10 gol e 16 assist con la casacca degli Spurs, diventando un idolo della tifoseria londinese. Qualora la Juve si presentasse con un’offerta importante per il club e per il calciatore, ci si siederebbe al tavolo per discuterne, magari anche in ottica giugno 2024.

La linea verde della neo dirigenza bianconera, invece, porterebbe al profilo di Heorhij Viktorovyč Sudakov, centrocampista classe 2002 attualmente in forza allo Shakhtar Donetsk. L’ucraino, frutto del vivaio dello squadra arancionera, nasce come trequartista, ma ha saputo adattarsi in più di un’occasione nel ruolo di interno di centrocampo. Ad oggi, vale 15-20 milioni di euro ed è già nel giro della nazionale A.

Calciomercato Inter: Broja e Colpani nel mirino di Marotta

Tra presente e futuro, l’Inter cerca rinforzi sul mercato. Dopo aver raggiunto la finale della Champions League lo scorso anno, i nerazzurri non sono intenzionati ad abbassare l’asticella. Simone Inzaghi vede in Taremi l’uomo giusto per arricchire il parco attaccanti nell’immediato, ma occhio agli investimenti che potrebbero riguardare le prossime sessioni.

Tra le alternative, compare anche il nome di Armando Broja, bomber albanese in uscita dal Chelsea. I nuovi profili sondati dal tandem Marotta-Ausilio sono Thiago Almada, 22enne attaccante dell’Atlanta United, ed Eduard Spercjan, talento di 23 anni che sta facendo benissimo in Russia con il Krasnodar. Idee esotiche che potrebbero concretizzarsi anche nell’estate 2024.

In Italia, invece, riflettori puntati sull’estro e sulle qualità di Colpani, fantasista del Monza che si sta consacrando in Serie A a suon di gol ed assist. Adriano Galliani non farà sconti, rispetto ad una valutazione già vicina ai 30 milioni di euro.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Juventus - Frosinone
Cagliari - Napoli
Lecce - Inter
Milan - Atalanta
SERIE B:
Modena - Spezia

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...