Virgilio Sport

Juventus-Fiorentina, moviola: tre gol annullati e troppi cartellini sbagliati

La prova dell’arbitro La Penna all’Allianz Stadium analizzata ai raggi X, il fischietto romano ha ammonito solo tre giocatori in 90'. Var decisivo

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Sdoganato da tempo da Rocchi per dirigere le grandi e anche i big-match, La Penna è stata la scelta del designatore per Juventus-Fiorentina, gara che ha già diretto in passato ma che scatenò una marea di polemiche. Era il 22 dicembre 2020: moltissimi dubbi su due calci di rigore non fischiati in favore dei bianconeri, oltre che per il metro tenuto in tema di espulsioni, con un rosso dato a Cuadrado ma non sventolato a Borja Valero. La sfida terminò 0-3 per i viola: in gol Vlahovic (all’epoca alla Fiorentina), autorete di Alex Sandro e gol di Caceres. Pavel Nedved, all’epoca dirigente Juve, lasciò fuorioso la tribuna a causa dell’arbitraggio. L’ultimo incrocio risaliva allo scorso campionato, quando si impose per 2-0 al Picco contro lo Spezia: marcature firmate da Kean e Di Maria ma come se l’è cavata ieri il fischietto romano allo Stadium?

Clicca qui per vedere gli highlights di Juventus-Fiorentina

I precedenti di La Penna con Juventus e Fiorentina

Erano 9 le gare in cui l’arbitro La Penna aveva diretto la Juventus: 1 in Coppa Italia e 8 in Serie A, un bilancio positivo per i bianconeri, che con il fischietto di Roma avevano ottenuto 6 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta, quella già citata proprio con i viola. In questa stagione, l’arbitro della sezione di Roma aveva già diretto i viola tre volte: nelle due vittorie gigliate in Serie A contro Napoli (1-3) e Torino (1-0) e nella semifinale di Supercoppa sempre contro i partenopei persa dalla Fiorentina 3-0. In generale erano 10 i precedenti con la Fiorentina: 5 vittorie, 2 pareggi e tre sconfitte per la compagine viola.

L’arbitro ha ammonito 3 giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Colarossi e Lo Cicero, con IV uomo Feliciani, Aureliano al Var e come Avar Dionisi, l’arbitro ha ammonito tre giocatori, di cui due della squadra di Allegri: Cambiaso (J), Yildiz (J), Beltran (F). Recupero: 2’ pt, 3’ st.

Juventus-Fiorentina, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 6′ McKennie segna a tu per tu con Terracciano, ma immediatamente sale la bandierina dell’assistente. Il check var conferma la posizione di offside. Altro gol annullato alla Juventus al 12′. Prima Gatti colpisce la traversa a Terracciano battuto, sul tap in si fionda Vlahovic che tira e segna trovando però la deviazione di Bremer che è oltre ogni giocatore viola e quindi in fuorigioco. Giusto annullare. Ci riprova la Juve al 22′ e questa volta il tap in di Gatti è valido, ma il Var ha comunque controllato con un check le posizioni dato che Vlahovic era in fuorigioco, ma ininfluente.

Altro gol annullato ai bianconeri in Juventus-Fiorentina al 33′, questa volta a Vlahovic che insacca su sponda di McKennie. Il problema anche questa volta è la posizione dello statunitense sul primo cross di Chiesa. Il contromovimento fatto da Biraghi lo ha messo per una frazione di secondo, quella del lancio, in offside. Giusto annullare. Al 54′ manca un giallo per Kostic per uno sgambetto plateale a Bonaventura. Al 64′ spinta in area di rigore su Rabiot. Il francese protesta, ma per La Penna non c’è nulla. All’82’ manca un giallo a Locatelli per fallo su Beltran spalle alla porta, mentre non c’era al 92′ l’ammonizione per Beltran che ha preso prima la palla e poi il piede di Yildiz.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...