Virgilio Sport

Juventus-Frosinone, moviola: Vlahovic graziato, la posizione di Rugani sul gol

La prova di Rapuano all’Allianz Stadium analizzata ai raggi X, il fischietto romagnolo ha ammonito cinque giocatori nel corso della partita

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Non è ancora nella top-class arbitrale ma Rapuano, scelto da Rocchi per Juventus-Frosinone, vantava comunque 36 caps in Serie A (20 vittorie per i club di casa, 5 segni X, 11 successi per le squadre in trasferta) nel corso dei quali ha fischiato 16 massime punizioni (7 per i giocatori locali e 9 per quelli in esterna). Vediamo come se l’è cavata ieri all’Allianz Stadium.

I precedenti di Rapuano con Juventus e Frosinone

Quando la Juventus ha incrociato Antonio Rapuano in campionato per 3 volte su 4 s’è imposta sugli avversari col punteggio di 3-0. Non solo. Dusan Vlahovic era già stato l’autore di 5 di questi 9 gol bianconeri. Unica eccezione alla 30esima giornata dello scorso torneo: Sassuolo-Juventus terminata col punteggio di 1-0. Fra le mura dello Stadium un precedente, proprio contro i neroverdi all’avvio della scorsa annata: 3-0 con doppietta dell’attaccante serbo. L’ultimo faccia a faccia in apertura di questo torneo, sul campo dell’Udinese: 3-0 con un centro dell’ex Fiorentina. Erano invece 7 i precedenti con il fischietto romagnolo per i giallazzurri: 2 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Ultimo che risaliva al 6 maggio 2022, nella sconfitta interna col Pisa per 2-1.

Rapuano ha ammonito cinque giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Mokhtar e Laudato, con Zufferli IV uomo, Mazzoleni al Var e Di Bello all’Avar l’arbitro ha ammonito 5 giocatori, di cui due della squadra di Allegri: Bremer (J), Cerofolini (F), Valeri (F), Locatelli (J), Mazzitelli (F). Recupero 1’ pt e 5’ st.

Juventus-Frosinone, i casi da moviola

Questi i principali episodi dubbi. Al 3’ il gol di Vlahovic. McKennie parte in posizione regolare al momento del lancio e serve un assist con palla arretrata per l’accorrente Vlahovic, giusto convalidare la rete. Al 23’ mischia nell’area di rigore del Frosinone, il pallone arriva a Bremer che calcia alto. Dopo un brevissimo controllo della sala Var si riparte: non c’è nulla. Al 53’ rischia grosso Vlahovic che, diffidato prima di Napoli-Juve, colpisce al volto Mazzitelli. Non viene sanzionato da Rapuano, ma anche Allegri lo richiama per prestare maggiore attenzione.

Al 57’ Chiesa finisce giù dopo essere stato toccato sul volto da Cheddira al limite dell’area, ma niente fallo. Per l’arbitro non c’è nulla. Al 94’ regolare il gol di Rugani che parte da posizione regolare sull’assist di Vlahovic di testa su corner e sigla il 3-2 finale di Juventus-Frosinone.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
Torino - Juventus
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...