Virgilio Sport

Juve, caso Chiesa: Allegri col Frosinone lo sostituisce dopo un'ora, prova deludente. Scoppia la bufera

Ennesima prestazione deludente per Chiesa in Juve-Frosinone: Allegri minaccia più volte la sostituzione, che poi si concretizza al minuto 62. Tifosi bianconeri inviperiti.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Ennesima prestazione da dimenticare per Federico Chiesa. La partita dell’attaccante della Juventus e della Nazionale italiana contro il Frosinone è durata appena un’ora, o poco più, prima che Massimiliano Allegri decidesse di toglierlo dal campo dopo aver più volte minacciato di farlo prima. L’ex Viola è stato sostituito al quarto d’ora del secondo tempo da Yildiz, dopo una prestazione francamente deludente.

Allegri-Chiesa, il retroscena a fine primo tempo

Già alla fine del primo tempo l’allenatore, che sembra non avere particolare feeling con Chiesa, come del resto con Vlahovic, aveva “minacciato” di sostituirlo. “Se continua così lo tolgo, lo tolgo subito”, ha riferito in diretta il bordocampista Sky Giovanni Guardalà, riportando le parole del tecnico. Chiesa era stato schierato in attacco, da seconda punta al fianco di Vlahovic. Pochissime le occasioni in cui s’è messo in mostra. Avulso dal gioco e poco ispirato, è stato una facile preda per la difesa avversaria.

Juve-Frosinone, Chiesa sostituito al minuto 62

Dopo l’intervallo Chiesa è rientrato sul rettangolo verde, nonostante i propositi di Allegri. Una sola vera occasione, su una palla persa dal Frosinone, con tiro deviato oltre il fondo da un difensore e una vistosa parolaccia colta attraverso il labiale: “Vaff…”. Poi, al 17′, la sostituzione si è concretizzata, con Chiesa sostituito da Yildiz. Qualche fischio si è levato dalle tribune dello Stadium. D’altro canto, la prestazione di Chiesa è stata ampiamente al di sotto della sufficienza.

Prova deludente per Chiesa: l’opinione di Marocchi

Subito in diretta il commentatore tecnico di Sky, Giancarlo Marocchi, ha detto la sua sulla prestazione deludente da parte di Chiesa. L’ex centrocampista della Juventus ha puntato l’indice sul calciatore e sull’allenatore, interrogandosi su chi abbia le responsabilità maggiori per questo indiscutibile flop. La diatriba Chiesa-Allegri, infatti, va avanti da tempo: “Me lo devono raccontare, devo capire se la colpa è tutta del giocatore o dell’allenatore, quante se ne prendono l’uno e l’altro”.

Juve, delusione Chiesa: è colpa di Allegri o di chi?

Anche sul web i tifosi s’interrogano sull’ennesima prova poco ispirata di Chiesa. Per molti è colpa di Allegri: “È evidente che non si sopportano ed è evidente che non lo sa valorizzare”. E ancora: “Io tra i due sacrificherei volentieri Max”. Oppure: “Ma quanto possiamo andare avanti così?”. C’è però chi punta l’indice sul giocatore: “In campo però ci va lui e ormai non riesce neanche più a saltare un uomo nell’uno contro uno”. C’è anche chi ci va giù duro: “Se non ha più voglia di restare a Torino, vada pure“.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...